ricerca
avanzata

Soldati. 365 all'alba

Un film in dvd di Risi Marco distribuito da Medusa Video, 2012

  • € 19,49
Soldati. 365 all'alba film in dvd di Marco Risi
 
Recensione Unilibro a cura di Vipera

Soldati - 365 all’alba è un film del 1987, diretto da Marco Risi. Il film narra di Claudio, giovane romano dal carattere impulsivo ma di buon cuore, che parte per il servizio militare. Al suo arrivo a destinazione dopo l’addestramento viene ammonito dal comandante della sua compagnia, tenente Fili, già a conoscenza dei suoi trascorsi burrascosi, di rivolgersi a lui nel caso avesse problemi. L’occasione non tarda a mancare: Scanna viene preso di mira da un congedante, che lo fa oggetto di atti di nonnismo; recatosi dal tenente per denunciare l’accaduto non lo trova nel suo ufficio, questi infatti aveva lasciato il posto di lavoro senza permesso per recarsi dalla moglie, della quale era gelosissimo. La conseguente rissa e l’intervento di un altro ufficiale di guardia porta alla luce l’assenza di Fili, che perde un importante promozione in virtù di questo. Convinto della responsabilità di Scanna nel suo fallimento, inizierà con lui una terribile guerra personale fatta di soprusi e vessazioni. Si tratta di una pellicola pesante e di denuncia: i crudeli nonni e le angherie delle reclute sono quelle che la maggior parte dei najoni italiani devono subire o che hanno visto durante il loro servizio militare, ottimo Claudio Amendola nel ruolo di Scanna e discreto (ma meno credibile) Massimo Dapporto nel ruolo del Tenente Fili; in conclusione si tratta di un film apprezzabile, malgrado qualche inesattezza tecnica, peraltro giustificata dalla necessità di arrangiarsi del regista, che non ricevette alcuna collaborazione da parte dell’Esercito Italiano.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »