ricerca
avanzata

Giochi proibiti. Cina e Tibet, l'Olimpiade senza pace

di Stefano Boldrini edito da Limina, 2008

  • Prezzo di Copertina: € 16,00
  • € 13,60
  • Risparmi il 15% (€ 2,40)

Giochi proibiti. Cina e Tibet, l'Olimpiade senza pace: Questo libro ha solo la piccola pretesa di provare ad approfondire la cosiddetta "questione tibetana" e di raccontare quanto è accaduto alla vigilia dell'Olimpiade di Pechino del 2008 E un libro di cronaca, che cerca di esplorare dentro i fatti Le opinioni riportate sono quelle di alcuni personaggi - giornalisti, ex sportivi, atleti di oggi, manager - e di documenti ufficiali, firmati Amnesty International e Reporters sans Frontières I fatti sono il punto di partenza La protesta scoppiata il 10 marzo 2008 a Lhasa, la capitale della regione autonoma del Tibet, culminata nelle violenze del 14, ha riportato al centro dell'attenzione il problema del Tibet, una terra grande quattro volte l'Italia, occupata dalla Cina nel 1950 e con la massima autorità in esilio dal 1959 In the days of the March protest, the Dalai Lama has used a strong expression to describe the current situation in Tibet, "and an ongoing cultural genocide" The Beijing Government has rejected the accusations, but the truth, as Gandhi said, his face alone Who will ride to win the Medal of the 100 meters, or will try to score the decisive basket in the final of the basketball should know that not far from the track, wooden flooring, there are thousands of people who are denied the most basic rights or forced to live in camps Has the right and duty to know that over there, where they raise their highest peaks in the world, there is a people who claim his identity

Informazioni bibliografiche

Promozione Il libro "Giochi proibiti. Cina e Tibet, l'Olimpiade senza pace" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%