ricerca
avanzata

Il maiale non fa la rivoluzione. Manifesto per un antispecismo debole

di Leonardo Caffo edito da Sonda, 2013

  • Prezzo di Copertina: € 12,00
  • € 10,80
  • Risparmi il 10% (€ 1,20)

Il maiale non fa la rivoluzione. Manifesto per un antispecismo debole: Gli animali, nati con l'unica sfortuna di non essere uomini, vivono vite terribili, brevi e meschine, solo perché è nei nostri poteri abusare delle loro esistenze per i nostri tornaconti. Vengono mangiati, indossati, usati per la ricerca scientifica o, se fortunati, messi dietro le sbarre di uno zoo oppure esposti alla berlina in un circo. Chi ignora tutto questo forse è felice e inconsapevole: vive pensando che i peggiori dei mali siano oggi superati e che, nonostante tutto, la nostra vita sia una vita innanzitutto morale. Per capire cosa ne è, oggi, di tutto questo dolore bisogna scrivere non da animalisti, ma da animali. La domanda che guida questo saggio diventa dunque: che cosa penserebbe un maiale se avesse avuto la possibilità di indicarci la strada per quella rivoluzione che è la sua liberazione - ovvero la liberazione animale? Una confutazione appassionata e rigorosa di tutte le filosofie che relativizzano il dolore animale, con uno sguardo sempre attento alla società (dai cani liberati di Green Hill in Italia, a quelli sterminati in Ucraina, al nascente partito "animalista") e alle sue contraddizioni. Un saggio di filosofia, pensato anche per il lettore non specialista, per ragionare sulla questione animale in un orizzonte morale che non sia piegato dalla violenza. Il tentativo volto a definire i nuovi obiettivi del movimento di liberazione animale attraverso la definizione e la pratica dell'"antispecismo debole".
Animals, born with the only bad luck not to be men, terrible, brief and petty lives, just because it's in our powers to abuse of their lives for our prospectus. Are eaten, worn, used for scientific research or, if lucky, put behind the bars of a zoo or exposed to sedan in a circus. Those who ignore all this perhaps is happy and unaware: live thinking that the worst of the evils have now passed and that, despite everything, our life is a life first. To understand what it is, today, of all this pain you have to write not from animal rights activists, but from animals. The question that drives this essay thus becomes: what would a pig if he had the chance to show the way for the revolution that is his deliverance ??? animal liberation? A passionate and rigorous rebuttal of all philosophies that relativize animal pain, with an eye always attentive to the company (by dogs get rid of Green Hill in Italy, those exterminated in Ukraine, the nascent party "animal rights") and its contradictions. An essay of philosophy, thought even for the non-specialist reader, to reason about the animal question over the morality that is not bent by violence. The attempt to define new objectives of the animal liberation movement through the definition and practice of "ISA weak."

Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: Il maiale non fa la rivoluzione. Manifesto per un antispecismo debole
  • AutoreLeonardo Caffo
  • Editore: Sonda
  • Collana: Saggi , Nr. 19
  • Data di Pubblicazione: 08 Maggio '13
  • Genere: PROBLEMI E SERVIZI SOCIALI
  • ArgomentoAnimali
  • Pagine: 127
  • ISBN-10: 8871067010
  • ISBN-13:  9788871067018

Promozione Il libro "Il maiale non fa la rivoluzione. Manifesto per un antispecismo debole" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -10%