ricerca
avanzata

Tutto torna

di Giulia Carcasi edito da Feltrinelli, 2012

Tutto torna libro di Carcasi Giulia

Diego lavora alla revisione di un vocabolario. Nei barattoli delle parole chiude tutto quello che riesce a definire. E pratica che gli viene naturale anche nella vita. Cataloga ogni istante: luogo data ora. In uno dei suoi continui spostamenti tra Roma e Pisa, dove insegna, il treno si ferma in galleria per un guasto, le luci si spengono. Nel buio Diego sviene. Una voce arriva lontanissima a tirarlo fuori dalla vaghezza: Antonia. Ieri diventa oggi e domani ieri, l'ordine e la memoria di Diego si allentano. E come se Antonia ci fosse sempre stata eppure non c'era. La loro è una storia d'amore che vuole la perfezione. Più sono vicini, più forte è il rischio che il cerchio si spezzi. Basta una menzogna. Contro ogni logica, l'inganno si rivela più forte della verità e la verità più forte dell'inganno.

Informazioni bibliografiche

Sono disponibili anche queste edizioni

Tutto torna libro di Carcasi Giulia
Tutto torna
Carcasi Giulia
edizioni Feltrinelli
I narratori
, 2010
€ 11,00
Tutto torna libro di Carcasi Giulia
Tutto torna
Carcasi Giulia
edizioni Feltrinelli
Universale economica
, 2013
€ 7,00
 
I Commenti degli Utenti
"Tutto torna"
Tutto torna
Davide, 2011-12-18
3

Conosco tutti i libri della Carcasi. Mi sono avvicinato ai suoi libri incuriosito dal suo modo di scrivere (appreso da frammenti trovati in internet) poetico e moderno, carico di aforismi che ti induce spesso a fermarti e a farti riflettere. In questo romanzo ho notato una certa differenza nello stile rispetto ai primi due "Ma le stelle quante sono" e "Io sono di legno", e devo dire che questo fatto mi ha un pò deluso. Nonostante ciò penso che questo romanzo abbia un non so chè di curioso e di irrisolto, è uno di quei libri che per poterli capire veramente devono essere letti più volte. Io personalmente mi metto in discussione e immagino che potrebbe anche darsi che io non sia stato capace ad afferrare il vero significato del lavoro alla prima lettura, ragion per cui ci proverò una seconda volta.

"Tutto torna"
Chicù, 2011-10-19
4

Diego e Antonia sono due mondi lontani. Ordine e disordine. Ragione e sentimento. Diego disseziona le parole, le sminuzza, le classifica, vorrebbe imporre le sue regole al mondo intero. Antonia è generosità senza riserve, è affetto che si dona senza porre domande, senza spiegazioni. Il loro incontro è fatale, sembra perfetto e la storia che nasce, improvvisa e candida, è senza crepe. Sarà facile per loro condividere dolori e amarezze, il dramma di una madre malata di Alzheimer o quello dell’assenza di punti di riferimento: hanno scoperto un vocabolario comune e profondo, molto più vivo di quello che Diego, pedante docente dell’Università di Pisa, sta compilando. Ma Giulia Carcasi non vuole raccontarci un idillio. Basta la scintilla di un non detto e una domanda, a bruciapelo: chi è Antonia? Il dubbio s’insinua e fa scricchiolare le certezze. La scintilla si fa incendio, senza rimedio apparente. Questo libro essenziale e scabro non ha una sola parola superflua, nemmeno un aggettivo di troppo. L’autrice ha voluto dare peso alle parole che ha scelto, caricarle di significato. La tensione emotiva, in certi passaggi, si fa tangibile e il lettore non ha voglia di mollare la presa se non di fronte alla conclusione, che stordisce. E’ un libro da leggere in fretta e che consiglio a chi ama confrontarsi con le vertigini del cuore e predilige uno stile secco, affilato, che non stordisce l’orecchio a suon di parole e musicalità forzata. E’ piuttosto un romanzo che ti assesta un pugno, e devi fartene una ragione...!