ricerca
avanzata

Il cuore in mano. Viaggio in una Milano che cambia (ma non lo sa)

di Salvatore Carrubba edito da Longanesi, 2012

Il cuore in mano. Viaggio in una Milano che cambia (ma non lo sa): Milano è davvero nelle condizioni apocalittiche che spesso le vengono attribuite? Probabilmente no, se la si considera nella sua complessità, che spesso sfugge a molti osservatori permanentemente 'indignati' L'errore è di prospettiva, considerare cioè la città come esaurita nella cerchia del centro borghese e altolocato Fuori di quella cerchia, fortunatamente, Milano cambia e si trasforma di continuo, in un processo non sempre compreso e governato Il vero fallimento di Milano, se c'è, sta nell'aver rinunciato a una cultura pragmatica e riformista che si era mostrata capace di accompagnare senza traumi i passaggi più delicati dell'ultima metà del Novecento This culture, today, should be practiced in identifying authentic problems in Milan and set up channels to deal with them and resolve them Recognizing that the city still has extraordinary potential, which should be valued and protected Milan therefore turn it and discover it, coming out of a downtown reduced exclusively to colossal showcase of luxury, to flush out the hidden resources of the new metropolis, which is shaping up as an archipelago This book is a labor of love for Milan, and a recall because it proves capable of giving life to what you really need: a genuine ruling class

Informazioni bibliografiche