ricerca
avanzata

Per esempio. Achille e Socrate figure della comunicazione

di Cristiana Caserta edito da I Libri di Emil, 2012

Per esempio. Achille e Socrate figure della comunicazione libro di Caserta Cristiana

Per comprendere una teoria, una regola, un concetto abbiamo bisognodi norma di un uno o più esempi: niente di più semplice quindi del ritenere che prima vi sia la teoria e poi venga da essa l'esempio idoneo a illustrarla. Ma se invece fra la teoria e l'esempio il legame fosse meno vincolante? Questo libro segue il percorso opposto a quello consueto: un paradigma non viene dedotto da una teoria, ma può esservi riferito e nello stesso tempo può costituirla. Viene prima della teoria e con essa: è sostanzialmente un caso singolo che, con meccanismi non predeterminati ed in modo descrivibile caso per caso, diventa pietra di paragone per lo sviluppo di altri casi singoli, qualche virtù morale - coraggio, saggezza, temperanza - dimostrata altrove, né l'illustrazione poetica o narrativa di un concetto e non propongono alcuna teoria argomentata. Essi evocano invece un modo di comunicare che è loro peculiare: l'effigies achillea - il giovane uomo nudo stante, talora in armi - evoca l' uscita dalla minorità; la figura di Socrate evoca invece la "manomissione" delle parole e delle persone. Nei due sensi del termine: alterazione e liberazione.

Informazioni bibliografiche