ricerca
avanzata

La Sud del McKinley

di Riccardo Cassin edito da Alpine Studio, 2011

La Sud del McKinley libro di Cassin Riccardo

 
Descrizione

Questa è la cronaca fedele di una grande impresa alpinistica, una delle più grandi conquiste extraeuropee compiute da scalatori italiani. Il 19 luglio 1961, i sei componenti della spedizione Città di Lecco-Alaska '61 raggiungono la cima del monte più alto dell'America Settentrionale, il McKinley (o Denali, come lo chiama la popolazione locale). Riccardo Cassin, il capospedizione, Gigi Alippi, Luigi Airoldi, Jack Canali, Romano Perego e Annibale Zucchi celebrano così, nel migliore dei modi, il 15° anniversario della fondazione del loro sodalizio lecchese: il gruppo Ragni della Grignetta. Anche il presidente degli Stati Uniti, John F. Kennedy, si entusiasma per la prima ascensione della parete Sud. Dal 19 giugno - quando i primi alpinisti toccano il ghiacciaio Kahiltna - al 19 luglio, a obiettivo raggiunto, trascorre un mese di ascensioni, avventure, freddo, tempeste, errori, solitudini, attese, impegno, amicizia e gesti eroici... raccontati con dovizia di particolari ma con una semplicità disarmante. La discesa nella tormenta a 40° sottozero impegna per quasi tre giorni i sei alpinisti, Alippi dà i suoi scarponi di renna a Jack Canali, che ha i piedi congelati, e poi scende con le sole calze per duemila metri di parete ghiacciata. Sembrano cose ordinarie, si devono fare e si fanno. Eppure, proprio per questo, le emozioni che regala la cronaca scritta da Riccardo Cassin ci avvicinano allo spirito più puro dell'alpinismo.