ricerca
avanzata

I Personaggi più malvagi d'Italia

di Massimo Centini edito da Newton Compton

I Personaggi più malvagi d'Italia: "Sei ancora quello della pietra e della fionda, uomo del mio tempo" Comincia con questi versi di Salvatore Quasimodo il viaggio tra i malvagi d'Italia: un percorso lungo duemila anni, attraverso le vite di personaggi famosi per aver commesso crimini e violenze, che hanno lasciato un segno indelebile non solo nella realtà oggettiva, ma anche nell'immaginario I numerosi casi italiani analizzati riguardano anche "categorie" di malvagi, poiché, a volte, isolare un unico soggetto non permette di cogliere appieno l'effettiva portata sociale delle azioni criminose Dall'antica Roma, passando per i casi più eclatanti del Medioevo e dell'Età moderna, l'elenco delle efferatezze e delle crudeltà si estende a dismisura, fino a includere gli sconcertanti esempi della cronaca contemporanea, nei quali il killer è il vicino di casa, l'assassino è il parente più prossimo Today we are perhaps more evil than yesterday? Statistics State that today in Italy, every twelve seconds is a crime and, in particular, every eighteen hours is committed a murder every twenty seconds a burglary The scenery is undeniably dramatic and highlights a fundamental fact: the evil exists, is real, and confirms the relevance of the words of the poet

Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: I Personaggi più malvagi d'Italia
  • AutoreMassimo Centini
  • Editore: Newton Compton
  • Collana: I big Newton , Nr. 184
  • Genere: STORIA D'EUROPA
  • Pagine: 416
  • Volume: 184
  • Peso gr: 650
  • Dimensioni mm: 240 x 120 x 10
  • ISBN-10: 8854114049
  • ISBN-13:  9788854114043