ricerca
avanzata

La casa dei sette ponti

di Mauro Corona edito da Feltrinelli, 2012

La casa dei sette ponti libro di Corona Mauro

Sull'Appennino tosco-emiliano, non lontano dall'Abetone, c'è una valle stretta e tortuosa, e in fondo una casa, una piccola casa con il tetto coperto di plastica colorata e due comignoli che buttano fumo sempre, estate e inverno. Un industriale della seta torna ai boschi dove un tempo andava a far funghi e la vede, quella casa. Malgrado il fuoco acceso sembra disabitata. E incuriosito. Entra. E lì comincia la sua avventura, che lo strappa alla mesta quotidianità del danaro e del potere per precipitarlo dentro un vertiginoso delirio, che è prova e passaggio, alla scoperta di sé. Mauro Corona scrive una piccola grande storia che suona come un apologo ed è allegoria della condizione umana quando perde di vista la semplicità dei valori cardine.

Informazioni bibliografiche

 
I Commenti degli Utenti
Anima allo specchio
Lisa, 24 08 2012
4

Splendido, un testo davvero intrigante. Il risveglio dell’anima, la riscoperta degli affetti rifiutati, che diventano l’essenza della nuova vita del protagonista. I legami interrotti, ma mai cancellati, rinascono con un nuovo vigore, con una intensità adulta, grazie al fascino di due sottili volute di fumo, che escono di continuo dai camini del vecchio casale, e suscitano la curiosità dell’industriale della seta. Anche l’illustrazione della copertina è attraente, i colori cupi di un’esistenza triste, che alla fine muta e si ammanta della gioia espressa dai vivaci colori del precario tetto del casale.