ricerca
avanzata

Camera con vista. Ediz. integrale

di Forster Edward M. edito da Newton Compton, 2010

Camera con vista. Ediz. integrale libro di Forster Edward M.

Recensione Unilibro a cura di EMILIA

CAMERA CON VISTA La storia d’amore di Lucy e George bisogna ricercarla tra le varie vicende del romanzo. Un intreccio al quale fa da sfondo, inizialmente le campagna toscana e, successivamente, il paesaggio inglese. Una finestra che dovrebbe avere la vista sull’Arno, come aveva chiesto Miss Bartlett alla “Signora” della pensione Bertolini, rappresenta la cornice di una finestra sul mondo per Lucy. E’ proprio il risentimento espresso da Miss Bartlett per l’impegno non rispettato dalla “Signora” a far incontrare Lucy e George. Due personalità contrastanti che si attraggono e si respingono per tutta la vicenda. George impulsivo e realista, Lucy timorata, puritana, educata secondo le regole del perbenismo inglese. La visita ai monumenti di Firenze, la bellezza dell’arte, l’omicidio a Piazza della Signoria, la gita a Fiesole non rimangono elementi oggettivi, ma interiorizzati da Lucy la portano a vedere il mondo con una nuova introspezione, le fanno aprire gli occhi sul mondo da quella finestra virtuale che può coincidere con quella di vista della camera. Il ritorno in patria aprirà nuovi scenari nella vita dei protagonisti poiché anche in George avverranno dei cambiamenti. Lucy combatte la sua battaglia interiore fra questo amore e i canoni imposti dalla sua educazione di fanciulla perbene, ma alla fine cede alle ragioni del cuore. Forester, come sempre, con grande maestria, attraverso la descrizione dei diversi stati d’animo conduce il lettore a cogliere tutte le sfumature che portano Lucy a trasformarsi in una donna consapevole di se stessa.

Informazioni bibliografiche