ricerca
avanzata

Vish Puri e il caso della domestica scomparsa

di Tarquin Hall edito da Mondadori, 2009

3
4
  • € 18,50
Vish Puri e il caso della domestica scomparsa libro di Hall Tarquin

  • Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: Vish Puri e il caso della domestica scomparsa
  • AutoreTarquin Hall
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Data di Pubblicazione: 2009
  • Genere: letterature straniere: testi
  • Peso gr: 450
  • Dimensioni mm: 225 x 150 x 25
  • ISBN-10: 8804592494
  • ISBN-13: 9788804592495
 
Recensione Unilibro a cura di Marina

Vish Puri, fondatore e direttore della Investigatori privatissimi Ltd, è un uomo paffuto, sofferente di ipertensione e tendente al diabete, ma è anche un uomo garbato e dotato di un grande acume. Ha un’altissima considerazione delle sue capacità e ciò lo avvicina a Poirot della Christie . Pittoreschi anche i collaboratori e i familiari, tutti rigorosamente etichettati da Puri con un soprannome: Luce al Neon, Freno a Mano, crema da viso e la moglie detta Rumpi. Anche lui non sfugge alla consuetudine del soprannome: Cicciotto per familiari e amici, ma pretende di essere chiamato Boss dagli impiegati. Lo sfondo della storia è l’India contemporanea, caotica, inquinata, corrotta, sospesa tra modernità e tradizione. In questa realtà il matrimonio combinato è ancora un punto forte e quindi Puri si deve occupare principalmente di investigazioni prematrimoniali. ma alla sua agenzia si rivolge un facoltoso avvocato accusato di aver eliminato una domestica, scomparsa da mesi, dopo averla messa incinta. L’avvocato gli chiede di ritrovarla ma non è in grado nè di fornire il cognome della ragazza nè di indicazioni sulla tribù d’origine. Trovare una ragazza su un miliardo di persone! Sembra un’impresa impossibile ma Puri sa che è una sfida che può accettare. Sa di utilizzare le migliori tecniche di investigazione e di basarsi sui metodi deduttivi che la cultura indiana possiede da duemila anni ! La storia scorre piacevolmente tra prove, indizi e colpi di scena . La lettura risulta molto coinvolgente, è difficile staccarsene!

 
I Commenti degli Utenti
16761steve, 13 08 2010
4

un giallo di stile classico,ambientato nei giorni nostri,ma non dipendente,in modo asfissiante dalle ipertecnologie investigative. Una scrittura lineare e pulita e comunque ottimamente descrittiva del mondo indiano.Si distingue quindi per eleganza e totale assenza di termini volgarmente estremi o sessualità spinte,per cui lo consiglierei anche ad un pubblico giovanissimo,come approccio alla lettura "gialla".Storia intrigante e ben gestita da un personaggio ottimamente caratterizzato.

se poirot non fosse stato belga
carlo v., 21 10 2009
4

immaginatevi un Poirot ma in versione indiana, goloso di samosa e tikka e leggermente fuori forma. Immaginate poi una squadra di assistenti imprevedibili ma alla fine efficaci e immaginate un’indagine per omicidio complicata e pericolosa che si dipana dalle strade di Delhi fino ad arrivare alle regioni dell’interno. Il caso viene risolto grazie all’astuzia di vish e alla sua profondissima conoscenza delle contraddizioni indiane. Irrisolvibili rimangono gli spietati contrasti dell’India, ricca e povera, tradizionalista e ultra moderna. Un ottimo giallo, gustoso e avvincente che ci regala più di un sorriso.