ricerca
avanzata

Messalina

di Alfred Jarry edito da Giunti Editore, 2007

Messalina: Sulla scia del successo di Quo vadis di Sienkiewicz e della voga dei romanzi antichi, Jarry si cimenta con la ricostruzione documentata della vita e della morte di Messalina, la dissoluta moglie dell'imperatore Claudio Jarry interpreta in modo paradossale un brano della sesta Satira di Giovenale: Messalina è vergine Il romanzo spiegherà in che modo debba intendersi questa affermazione Messalina è vergine perché non ha trovato un uomo che le fosse equivalente, non tanto e non solo a livello di conformazione o di capacità erotica, ma nella sua aspirazione alla conoscenza dell'assoluto Erotic excesses that Messalina gives samples, almost acts of devotion towards a martyrdom researched, they merely reinforce the sense of emptiness and lack of a certain meaning of things, all among them interchangeable and meaningless, as the many lovers of the Empress In the most beautiful gardens of ancient Rome, Messalina understands that the abosolu-ment (the absolute mind), namely that the only certainty is that there are no certainties, revealing the black radical vision and Jarry

Informazioni bibliografiche