ricerca
avanzata

La notte degli angeli caduti

di Killough Heather Walden edito da Leggereditore, 2012

1
4
La notte degli angeli caduti libro di Killough-Walden Heather

 
Descrizione

In un tempo assai lontano, il Vecchio chiamò a raccolta i suoi quattro arcangeli prediletti: Michele, Gabriele, Uriel e Azrael, e indicò loro quattro stelle del firmamento che brillavano più delle altre. Disse agli arcangeli che desiderava ricompensarli della loro lealtà e che in dono avrebbero ricevuto delle anime gemelle. Fu così che il Vecchio creò quattro femmine perfette, che chiamò le cherubine. Tuttavia, prima che gli arcangeli potessero rivendicare le loro compagne, le quattro cherubine furono allontanate dal regno e disperse dal vento. Gli arcangeli decisero quindi di abbandonare il proprio mondo, per scendere sulla Terra e ritrovarle. Per migliaia di anni gli arcangeli le hanno cercate, ma non sono stati gli unici a raggiungere il regno dei mortali per dare la caccia alle cherubine. Qualcuno li aveva seguiti...

 
I Commenti degli Utenti
LadyAileen, 29 04 2012
4

Inizia una nuova serie paranormal romance per adulti che ha per protagonisti non angeli qualunque bensì i famosi 4 arcangeli: Michele, Gabriele, Azrael e Uriel. La trama è così originale, intricata e densa d’azione e colpi di scena che è davvero un peccato riassumerla qualcosa decideste di provare il libro. Pertanto, mi limiterò a dirvi che tutto ha inizio quando i 4 arcangeli, mantenendo alcuni dei loro poteri, finiscono sulla Terra (non da soli) per cercare di trovare le loro cherubine (le compagne create per non farli sentire soli). La ricerca non sarà cosa semplice perché dovranno vedersela con le stesse cherubine che ignorano il loro scopo, persone che tramano nell’ombra e un personaggio ambiguo ma non sembra poi così malvagio (forse!). Il romanzo pur incentrato principalmente sulla coppia Uriel-Eleanore (non sono gli unici punti di vista), l’autrice ha dato la possibilità di conoscere anche gli altri personaggi ritagliando uno spazio tutto loro (cosa che ho apprezzato molto). Uriel (l’Angelo della Vendetta) è un alpha, protettivo ma senza essere possessivo (cerca di venire incontro alle esigenze della sua cherubina) mentre Eleanore è una donna gentile ma che sa essere anche coraggiosa se la situazione lo richiede. Tende a fidarsi poco perché non ha vissuto un’infanzia facile dato il dono che possiede. Nonostante sia un volume corposo, non ci sono momenti per annoiarsi e questo anche grazie allo stile scorrevole e alla presenza di personaggi intriganti. Gli angeli (non sono le uniche creature mitologiche presenti) hanno origini antiche ma assumono comportamenti moderni e umani. E per chi vuole avere già qualche anticipazione sul prossimo volume, non resterà deluso. L’unico elemento che avrei voluto approfondire è il risvolto romantico che pur interessante passa un po’ in secondo piano (avrei preferito un interazione maggiore tra i due protagonisti così da comprendere meglio l’evoluzione del loro rapporto da sconosciuti ad innamorati). Per il resto, trovo sia una lettura avvincente e nuova.