ricerca
avanzata

I romanzi del conte L. N. Tolstoj

di Konstantin Leont'ev edito da Pungitopo, 2011

I romanzi del conte L. N. Tolstoj: Guerra e Pace e Anna Karenina sotto la lente del critico letterario. Una lente davvero speciale se consentì al suo autore di produrre un saggio tale da essere definito "il capolavoro della critica letteraria russa, in grado di sviscerare l'essenza dell'arte letteraria prescindendo dal messaggio dell'autore" (D. Mirskij). I romanzi del conte L. N. Tolstoj è stato qualificato nel tempo in termini "assoluti", per importanza e valore, anche da altri grandi interpreti della scrittura; ciò nonostante la sua fama è stata sempre circoscritta a cerchie ristrette di lettori e di specialisti, sia in patria che oltre i confini della Russia. Scritto da Konstantin Leont'ev nel 1890, poco prima di morire, il saggio rappresenta una sorta di "testamento letterario rivolto alle generazioni successive degli scrittori russi", un libro pertanto ancora oggi attuale e provocante.
War and peace and Anna Karenina under the lens of literary critic. A very special lens if allowed the author to produce an essay as to be termed "the masterpiece of Russian literary criticism, able to eviscerate the essence of literary art regardless of the author's message" (d. Sipaz). The novels of Earl l. n. Tolstoy was qualified in time in terms of absolutes, importance and value, even by other great interpreters of Scripture; Nevertheless his fame was always confined to narrow circles of readers and specialists, both at home and beyond the borders of Russia. Written by Konstantin leontiev in 1890, shortly before his death, the essay is a kind of "literary Testament addressed to successive generations of antisemitism", a book so current and provocative even today.

Informazioni bibliografiche