ricerca
avanzata

La caduta di Stalingrado. La ex Falck di Sesto San Giovanni e le autostrade milanesi: banche e cemento, politica e corruzione nel feudo della sinistra lombarda...

di Luca Martinelli edito da Castelvecchi, 2012

  • Prezzo di Copertina: € 14,00
  • € 12,60
  • Risparmi il 10% (€ 1,40)

La caduta di Stalingrado. La ex Falck di Sesto San Giovanni e le autostrade milanesi: banche e cemento, politica e corruzione nel feudo della sinistra lombarda...: Un pericoloso sodalizio tra banchieri, politici e immobiliaristi: Sesto San Giovanni, storico feudo della Sinistra, è uno spaccato del Paese che cambia. Quella che veniva definita la "Stalingrado d'Italia" vive la trasformazione da "città delle fabbriche" a "città delle case". Un percorso in alcuni casi poco limpido, come dimostra la vicenda del recupero dell'area ex Falck - la più grande zona industriale dismessa d'Europa - su cui la Procura di Monza ha aperto un'inchiesta per un giro di presunte tangenti. Un "sistema" che coinvolgerebbe anche l'esponente del Partito democratico Filippo Penati, già presidente della Provincia di Milano ed ex capo della segreteria di Pier Luigi Bersani. L'intervento di riqualificazione della vecchia area vale oltre 3,5 miliardi. Un volume d'affari spropositato, che coinvolge un grande numero di attori tra cui le più importanti banche del Paese. Il legame tra politica e finanza, secondo la stessa inchiesta, si allarga anche alla gestione della Serravalle, la società controllata della Provincia di Milano, perno centrale delle nuove autostrade da realizzare in vista dell'Expo 2015: Pedemontana, BreBeMi e Tangenziale Est esterna di Milano. Tre lingue d'asfalto che costeranno dieci miliardi di euro. Un quadro inquietante che lascia intravedere la proliferazione di un vero e proprio sistema che investe l'Italia intera.
A dangerous partnership between bankers, politicians and real-estate agents: Sesto San Giovanni, historical fief of the left, is a cross-section of the country changes. What was called the "Stalingrad of Italy" vive la transformation from "city of factories" in "city of homes". A path in some cases not really clear, as evidenced by the story of the recovery of the former Falck-the largest abandoned industrial area of Europe-on which the prosecutors in Monza has opened an investigation for alleged bribery. A "system" that would involve also the exponent of the Democratic Party of the province of Milan Filippo Penati, former President and former head of the Secretariat of Pier Luigi Bersani. The redevelopment of the old area worth more than 3.5 billion. Excessive turnover, involving a large number of actors, including the most important banks in the country. The link between politics and finance, according to the same survey, broadens management of Serravalle, the subsidiary of the provincial authority, central pivot of new highways to be realized in view of Expo 2015: Pedemontana, BreBeMi and outer ring road east of Milan. Three languages of asphalt that will cost ten billion. A disturbing picture that reveals the proliferation of a real system that involves the whole of Italy.

Informazioni bibliografiche

Promozione Il libro "La caduta di Stalingrado. La ex Falck di Sesto San Giovanni e le autostrade milanesi: banche e cemento, politica e corruzione nel feudo della sinistra lombarda..." su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -10%