ricerca
avanzata

La società italiana dall'unificazione alla Grande Guerra

di Giovanni Montroni edito da Laterza, 2007

La società italiana dall'unificazione alla Grande Guerra: La nuova unità statale, nata nel 1860, mancava di un sistema di infrastrutture capace di investire anche le aree più appartate; il mondo commerciale aveva operatori che differivano da una zona all'altra. I gruppi imprenditoriali mantenevano ancora i profili degli antichi Stati in cui erano cresciuti. Perfino la burocrazia conservava procedure, linguaggi e organizzazioni assai diversi da un'area all'altra. Il libro ripercorre alcuni passaggi significativi della storia degli italiani, ricostruisce come l'Italia, immaginata dai Padri della patria, divenne tra incertezze e delusioni, un Paese reale.
The new State unit, born in 1860, lacked an infrastructure able to invest even more secluded areas; the commercial world had operators which differed from one area to another. The business groups still maintained profiles of the ancient States in which they grew up. Even the bureaucracy kept procedures, languages and very different organizations from one area to another. The book traces the history of Italians, some significant steps rebuilds like Italy, imagined by the founding fathers, became real uncertainties and disappointments, including a country.

Informazioni bibliografiche