ricerca
avanzata

Il mestiere di scrittore

di Haruki Murakami edito da Einaudi, 2017

  • Prezzo di Copertina: € 18,00
  • € 15,30
  • Risparmi il 15% (€ 2,70)

Il mestiere di scrittore: Certi libri hanno il valore degli eventi unici. Con Il mestiere dello scrittore Murakami Haruki, uno degli autori piú riservati e sfuggenti di oggi, compie un gesto straordinario e inaspettato: ci fa entrare nell'officina creativa dove sono nati capolavori come Norwegian Wood o 1Q84. Come si impara a scrivere? Esistono dei veri e propri esercizi per l'aspirante romanziere? Cosa determina l'originalità di un libro? La scuola prepara davvero alla vita o serve solo a rendere i ragazzi conformisti? Qual è l'importanza della forma fisica per un romanziere? E soprattutto: per chi si scrive? - Come si impara a scrivere? Esistono dei veri e propri esercizi per l'aspirante romanziere? Cosa determina l'originalità di un libro? È giusto assegnare ai premi letterari tanta importanza? Uno scrittore dove «trova» i personaggi da mettere in scena? La scuola prepara davvero alla vita o serve solo a rendere i ragazzi conformisti? Qual è l'importanza della forma fisica per un romanziere? E soprattutto: per chi si scrive? Con Il mestiere dello scrittore Murakami Haruki compie un gesto straordinario e inaspettato: fa entrare i suoi lettori nell'intimità del suo laboratorio creativo, li fa accomodare al tavolo di lavoro e dispiega davanti a loro i segreti della sua scrittura. Sono «chiacchiere di bottega», confidenze, suggerimenti, che presto però si aprono a qualcosa di piú: una riflessione sull'immaginazione, sul tempo e l'identità, sul conflitto creativo tra forma e libertà. In questo senso Il mestiere dello scrittore è anche un'autentica autobiografia letteraria di uno degli autori piú schivi del pianeta. È un libro pieno di curiosità e rivelazioni sul mondo di Murakami: dal fatto che la sua prima e piú importante editor è la moglie, che legge tutto quello che scrive e di cui lui ascolta tutti i consigli; a quando riscrisse Dance Dance Dance due volte: la prima a Roma, in una stanza d'albergo confinante con una coppia un po' troppo focosa, la seconda a Londra quando si accorse che il dischetto su cui aveva salvato il file del romanzo si era cancellato – mesi dopo però, per le bizze a cui i computer ci hanno abituato, la prima versione rispunta fuori e Murakami deve ammettere che la seconda, che senza l'inghippo informatico non avrebbe mai scritto, è molto migliore della prima. Murakami regala ai suoi lettori un libro pieno di confidenze, dettagli biografici, ammissioni di passi falsi, insomma: di umanità.
Certain books are unique events. With the craft of the writer Haruki Murakami, one of the most secretive and elusive today, makes an extraordinary gesture and unexpected: allows us to enter into the creative workshop where they were born masterpieces like Norwegian Wood or 1Q84-how do you learn to write? There are some real exercises for aspiring novelist? What determines the originality of a book? It is fair to assign to literary prizes so much importance? A writer where ??find?? the characters to put on stage? The school really prepares to life or only serves to make the boys conformists? What is the importance of physical fitness for a novelist? And above all: for those you write? With the craft of the writer Haruki Murakami takes an extraordinary gesture and unexpected: lets his readers in the privacy of his own creative workshop, makes them sit at work table and unfolds before them the secrets of her writing. Are "chattering of bottega??, confidences, suggestions, which soon though open to something more: a reflection on the imagination, time and identity, on the creative conflict between form and freedom. In this sense the writer's craft is also an authentic literary autobiography of one of the most elusive of the planet. Is a book full of oddities and revelations about the world of Murakami: from the fact that his first and most important editor is his wife, who reads everything he writes and he hears all recommendations; When rewrote Dance Dance Dance twice: first in Rome, in a hotel room adjacent to a couple a bit too fiery, the second in London when he noticed that the disk on which the novel had saved the file was deleted ??? months later though, for a tantrum that computers have accustomed us, the first version comes out and Murakami has to admit that the second that without the catch computer scientist would never have written, is much better than the first one. Murakami offers its readers a book full of confidences, biographical details, admissions of missteps, in short, of humanity.

Informazioni bibliografiche

Promozione Il libro "Il mestiere di scrittore" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Scopri tutte le novità appena arrivate #inLibreria!