ricerca
avanzata

Domeniche da Tiffany

di James Patterson Gabrielle Charbonnet edito da TEA, 2011

  • Prezzo di Copertina: € 9,00
  • € 6,75
  • Risparmi il 25% (€ 2,25)

Domeniche da Tiffany libro di Patterson James - Charbonnet Gabrielle

Jane è una bambina solitaria e sensibile. Sua madre, potente manager di una compagnia teatrale di Broadway, non ha tempo per lei, presa com'è dal suo lavoro. Per fortuna c'è Michael, un giovane gentile, comprensivo e divertente che tutte le mattine l'accompagna a scuola e trascorre tante ore con lei. Ma solo la piccola, può vederlo, perché Michael è il suo amico immaginario. E come ogni amico immaginario, il suo compito è quello di accudire i bambini sino ai nove anni di età. Dopodiché i piccoli dovranno cavarsela da soli. Eppure molti anni dopo accade l'impossibile: Jane e Michael si incontrano casualmente a New York. Sono passati più di vent'anni, ma lui è identico, inconfondibile. Jane pensa di essere impazzita: Michael esiste davvero? E un uomo? Un angelo? Ma in fondo che importanza ha? Quel che conta è che Jane è innamorata e che Michael è l'uomo perfetto per lei...

Informazioni bibliografiche

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione Tutti i più Grandi Successi del catalogo TEA in promozione -25%!

Sono disponibili anche queste edizioni

-15%

Domeniche da Tiffany libro di Patterson James - Charbonnet Gabrielle
Domeniche da Tiffany
Patterson James - Charbonnet Gabrielle
edizioni Corbaccio
Romance
, 2008
disponibile 3/5 gg
€ 15,60
€ 13,35

-15%

Domeniche da Tiffany libro di Patterson James - Charbonnet Gabrielle
Domeniche da Tiffany
Patterson James - Charbonnet Gabrielle
edizioni TEA
Super TEA
, 2013
disponibile 3/5 gg
€ 5,00
€ 4,25
 
I Commenti degli Utenti
"Domeniche da Tiffany"
domeniche da tiffany
seregiallorossa85, 2011-10-02
4

Probabilmente la storia d’amore che tutti vorrebbero vivere! Jane è una bambina dolce e sensibile, con una mamma che non le da l’affetto che merita e un padre praticamente assente. Ma come tutti i bambini, soprattutto quelli bisognosi d’affetto, Jane ha un amico immaginario: Michael. E ovviamente è l’amico perfetto, bello, dolce e simpatico e soprattutto sempre disponibile per quella bambina che si sente sempre sola. L’accompagna dappertutto e per lei c’è sempre, ma fino ai 9 anni. Perché è questo quello che fanno gli angeli custodi, gli amici immaginari, ad una certa età semplicemente cresciamo e non ci ricordiamo più di loro. Ma Jane non è come le altre bambine e anche se sono passati gli anni non ha mai smesso di pensare al “suo” Michael. Quando molti anni dopo il destino li fa incontrare di nuovo per Jane è un vero e proprio shock. Ma anche Michael non l’ha mai dimenticata e nonostante abbia continuato il suo lavoro di angelo custode anche per lui Jane non è stata una bambina come le altre. Si può desiderare una cosa talmente tanto da farla avverare? Forse si. Questo è quello che pensa nell’attimo in cui, dopo molti anni, rivede Michael. Ed è come se il tempo non fosse mai passato, lui è e sarà sempre, il suo migliore amico, l’unica persona al mondo che riesce a farla stare bene. Una storia romantica e commovente, che fa davvero bene al cuore.

"Domeniche da Tiffany"
James Patterson con Gabrielle Charbonnet - Domeniche da Tiffany.
ROBERTA QUATTRONE, 2011-07-30
4

Il libro è un breve romanzo che, racconta gli anni cruciali della vita della giovane protagonista. Lo stile narrativo è uno stile mimetico delle realtà comunicative tra i bambini e gli adulti. L’autore ci descrive anche i cambiamenti dei personaggi attraverso i loro sentimenti. Il tempo della narrazione è scandito da tre parti da cui e diviso il romanzo, e segna le tappe dell’evoluzione personale della protagonista. Il racconto delle esperienze quotidiane e annuali che faticosamente costruiscono la nuova Jane è alternato, nella prima parte, la protagonista è una bambina di otto anni che è sempre da sola perché la madre è troppo occupata dal lavoro e dai suoi numerosi mariti. Solo le domeniche erano veramente delle belle giornate perché oltre ad avere la compagnia di Michael, Vivienne portava Jane da Tiffany un negozio che vendeva costosissimi gioielli, ed era anche un momento in cui madre e figlia era insieme ed erano felici. Mentre suo padre si è rifatto una vita con un’altra donna, e solo ogni tanto andava a trovarla, portandogli un regalo, per poi ripartire subito, con la sua fidanzata. Ma per fortuna Jane ha un amico immaginario che solo lei puo’ vedere e che gli tiene compagnia, insieme fanno tante cose mangiano i gelati, parlano, giocano […]. Ma al nono compleanno di Jane, Michael purtroppo la deve lasciare, è una regola degli amici immaginari, e il giorno dopo Jane non avrebbe ricordato nulla. Ma Jane non è una bambina come tutti gli altri e si ricorda di Michael, di quando lui la lasciata il giorno del compleanno. Nella seconda parte, la protagonista cresce. Sono passati ventitré anni, da quando Michael la lasciò quindi adesso Jane ha 32 anni e ormai è adulta. E dopo tutti questi anni pensa ancora a Michael. Un giorno si rincontrano e scoprono di essere innamorati. Ma la loro storia d’amore è un po’ complicata. Tuttavia sopravvive intensa la volontà di vivere questa storia con Michael. Sarà sempre Jane in prima persona, nel corso degli eventi, a decidere il mutamento di rotta, il cambio di direzione, riappropriandosi più o meno saldamente del timone della sua vita, ribellandosi al suo fidanzato Hugh McGrath che la usa per far carriera e a sua madre. Nella terza parte, i due personaggi vivono la loro storia d’amore tormentata ma anche molto intensa, però nell’ombra si nasconde una malattia.............. Sullo sfondo si delinea una tematica fondamentale cioè l’amore, che l’autore mette in risalto con la frase: <<Amare significa non separarsi mai>>. L’autore non mette in risalto solo l’amore che può esserci tra un uomo e una donna, ma anche tra madre e figlia, e soprattutto l’amore verso gli altri. L’evoluzione di Jane riguarda insomma l’amore verso gli altri, l’amore verso Michael, la ridefinizione del rapporto con la madre, una consapevolezza nuova di sé, dei propri sentimenti e della propria forza. Una storia d’amore divertente e commovente, incredibile e meravigliosa. Come tutti noi sogniamo di avere. Una storia tenera con risvolti inaspettati, che parla del fanciullo che c’è in ognuno di noi e dell’infinito potere dell’amore.

"Domeniche da Tiffany"
Bellissimo!!!
Angy, 2009-08-10
5

Questo libro è straordinaro!! l’ho letto tutto d’un fiato e ne sono rimasta pienamente soddisfatta! è interessante ed emozionante che suscita il buon umore!! lo consiglio tutti!!!

"Domeniche da Tiffany"
Dolce
crimsonpetal, 2008-07-18
4

E’ un libro magico e stranamente irreale! E’ quasi fiabesco, dolce e romantico. per chiunque abbia voglia di sognare è il libro giusto, che fa capire l’importanza dell’amore per gli altri ma anche per se stessi... Lo consiglio a tutti quelli che non perdono mai la voglia di sperare e credere che prima o poi le cose belle accadono.