ricerca
avanzata

Il Sogno del maratoneta. Il romanzo di Dorando Pietri

di Giuseppe Pederiali edito da Garzanti Libri, 2009

Il Sogno del maratoneta. Il romanzo di Dorando Pietri libro di Pederiali Giuseppe

Recensione Unilibro a cura di Cristina Marsi

I primi anni del novecento sono stati per l’Italia un’era di emigrazione, di ponti di terza classe gremiti di valigie di cartone legate con lo spago. Ma c’è stato anche chi ha attraversato l’oceano per cercare fortuna in una dignitosa seconda classe. È questo il caso di Dorando Pietri, maratoneta di Carpi, garzone di pasticciere diventato campione di fama mondiale, ricordato tuttavia di più per la sua clamorosa squalifica alle Olimpiadi di Londra, di cui fu il vincitore morale, che per le sue innumerevoli vittorie. È questo descritto da Giuseppe Pederiali un mondo in cui l’atletica moderna sta emettendo i primi vagiti, in cui lo spettacolo sportivo confina ancora con quello circense, in cui il campione di turno deve girare col piattino tra la folla plaudente e in cui si inventano gare assurde pur di attirare pubblico pagante. Un bel romanzo, scritto con tono veloce e spigliato, di facile lettura e tuttavia ricco di contenuti, un romanzo difficile da dimenticare. “La ginnastica ed il podismo sono sport da impiegati… Lo dice sempre il padre di una mia amica: la gente che se ne sta tutto il giorno seduta in ufficio, di sera e di domenica deve sciogliersi i muscoli con i cavalletti, gli anelli, gli esercizi a corpo libero, o correndo con le braghette e la camiciola di seta, come fa Evangelista.”

Informazioni bibliografiche

 
I Commenti degli Utenti
nani, 23 08 2010
4

un racconto bellissimo di un inizio secolo ormai sconosciuto ai più. come tutti i romanzi di Pederiali si lascia leggere molto piacevolmente.