ricerca
avanzata
  •  > 
  •  > 
  • Geopolitica
  •  > 
  • Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse...

Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse idriche ed energetiche del Polo Sud

di Andrea Perrone edito da Fuoco Edizioni, 2011

Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse idriche ed energetiche del Polo Sud libro di Perrone Andrea

  • Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse idriche ed energetiche del Polo Sud
  • AutoreAndrea Perrone
  • Editore: Fuoco Edizioni
  • Collana: Incroci
  • Data di Pubblicazione:  Gennaio '2011
  • Genere: SCIENZA POLITICA
  • ArgomentiPetrolio Geopolitica
  • Pagine: 140
  • Curatore: Graziani T.
  • ISBN-10: 8890465891
  • ISBN-13: 9788890465895
Sono disponibili anche queste edizioni
 
Descrizione

La crescente domanda di idrocarburi per soddisfare il mondo industrializzato potrebbe aprire nei prossimi anni l'Antartico alle multinazionali del petrolio e non solo. Complice il surriscaldamento globale e la riduzione lenta e inesorabile della banchisa. Il Polo Sud è ricco di minerali, materie prime e risorse ittiche, insieme all'80% circa dell'acqua di tutto il globo terrestre. A partire dal XIX secolo, da quando cioè ha avuto luogo la scoperta dell'Antartico, è iniziata la contesa per il controllo di questo continente e delle isole limitrofe. Il Trattato Antartico, firmato nel 1959 da 47 Paesi, limita le esercitazioni militari al di sopra del 60° Parallelo, ma personale scientifico-militare è dislocato permanentemente in tutto l'Antartide e nelle isole dell'Oceano Atlantico meridionale. Oggi la necessità di reperire sempre nuove materie prime potrebbe spingere gli Stati a rivedere il Trattato del 1959 ed aprire il Polo Sud all'ingordigia delle multinazionali.