ricerca
avanzata
  •  > 
  •  > 
  • Geopolitica
  •  > 
  • Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse...

Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse idriche ed energetiche del Polo Sud

di Andrea Perrone edito da Fuoco Edizioni, 2011

Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse idriche ed energetiche del Polo Sud libro di Perrone Andrea

La crescente domanda di idrocarburi per soddisfare il mondo industrializzato potrebbe aprire nei prossimi anni l'Antartico alle multinazionali del petrolio e non solo. Complice il surriscaldamento globale e la riduzione lenta e inesorabile della banchisa. Il Polo Sud è ricco di minerali, materie prime e risorse ittiche, insieme all'80% circa dell'acqua di tutto il globo terrestre. A partire dal XIX secolo, da quando cioè ha avuto luogo la scoperta dell'Antartico, è iniziata la contesa per il controllo di questo continente e delle isole limitrofe. Il Trattato Antartico, firmato nel 1959 da 47 Paesi, limita le esercitazioni militari al di sopra del 60° Parallelo, ma personale scientifico-militare è dislocato permanentemente in tutto l'Antartide e nelle isole dell'Oceano Atlantico meridionale. Oggi la necessità di reperire sempre nuove materie prime potrebbe spingere gli Stati a rivedere il Trattato del 1959 ed aprire il Polo Sud all'ingordigia delle multinazionali.

Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: Alla conquista dell'Antartide. Dominio geostrategico e controllo delle risorse idriche ed energetiche del Polo Sud
  • AutoreAndrea Perrone
  • Editore: Fuoco Edizioni
  • Collana: Incroci
  • Data di Pubblicazione:  Gennaio '2011
  • Genere: SCIENZA POLITICA
  • ArgomentiPetrolio Geopolitica
  • Pagine: 140
  • Curatore: Graziani T.
  • ISBN-10: 8890465891
  • ISBN-13: 9788890465895
Sono disponibili anche queste edizioni