ricerca
avanzata

Pinacoteche di parole

Un libro edito da ETS, 2011

Pinacoteche di parole libro

  • Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: Pinacoteche di parole
  • Editore: ETS
  • Collana: Sequenze , Nr. 5
  • Data di Pubblicazione:  Gennaio '2011
  • Genere: LETTERATURE STRANIERE: CRITICA
  • ArgomentoLetteratura tedesca
  • Pagine: 212
  • Curatore: Borghese L. - Collini P.
  • ISBN-10: 8846728416
  • ISBN-13: 9788846728418
 
Descrizione

La letteratura tedesca moderna nasce dall'incontro, attestato anzitutto dall'opera di Winckelmann, con le arti figurative: più precisamente dall'incontro del pensiero tedesco con il sentimento della forma che pervade l'arte classica e italiana. Quest'incontro ne sottintende altri: intelletto e corpo, invisibile e visibile, maschile e femminile, l'io e l'altro. E quindi quello dell'ékphrasis essenzialmente un problema di traduzione, appropriazione, integrazione dell'estraneo nel proprio codice. Non è dunque casuale che l'utopia della traduzione dell'opera d'arte in scrittura - che si svolge costantemente all'ombra del mito di Pigmalione e dell'opera d'arte vivente - nasca all'interno della cultura tedesca illuminista che più di ogni altra, nella seconda metà del XVIII secolo, coltiva l'ideale simbolico della traduzione come dialogo, ovvero strumento di riconversione e metabolizzazione dell'universale nell'elemento soggettivo. Ma è anche inevitabile che quel processo di sublimazione dell'estraneo che la traduzione sottintende sia soggetto - proprio negli autori più consapevoli - al rischio di un "ritorno del rimosso": di quel "materiale estraneo" che la traduzione intendeva omologare.