ricerca
avanzata

Il Fu Mattia Pascal

di Luigi Pirandello Campailla S. (cur.) edito da Newton Compton

Il Fu Mattia Pascal: II fu Mattia Pascal, il più famoso dei romanzi pirandelliani, riveste un'importanza fondamentale nella letteratura italiana del Novecento. Grottesco antieroe, Mattia Pascal è uomo senza certezze e senza vocazioni. Creduto morto dopo una fuga da casa, pensa di approfittarne per cambiare vita, ma il desiderio di spezzare le catene delle convenzioni sociali, lo slancio verso la riconquista di un'originaria purezza e autenticità falliscono: perché la vita deve comunque darsi una forma, e la fatica che bisogna affrontare per crearne una nuova e sostenerne i condizionamenti e i compromessi è talora così grande che ci costringe a rientrare precipitosamente nella vecchia. La quale, pur con i suoi originari limiti e le sue falsità, rende possibile l'esistenza, allontanando il rischio della disgregazione, impedendoci di essere altro da noi, inchiodandoci a una realtà fittizia, ma inalienabile.
IL fu Mattia Pascal, the most famous of pirandellian novels, is of fundamental importance in 20th century Italian literature. Grotesque antihero, Mattia Pascal is man without certainty and without vocations. Presumed dead after running away from home, think of the opportunity to change their lives, but the desire to break the chains of social conventions, the momentum toward the recapture of an original purity and authenticity fail: because life must still be a form, and the fatigue that we must address to create a new one and pay constraints and tradeoffs is sometimes so great that forces us to fall precipitously in the old. Which, despite its original bounds and its falsity, makes possible the existence, removing the risk of disintegration, preventing us from being different from us, inchiodandoci to a fictitious reality, but inalienable.

Informazioni bibliografiche