ricerca
avanzata

Psicologia di massa del fascismo

di Wilhelm Reich edito da Einaudi, 2002

Psicologia di massa del fascismo: In questo libro, scritto nel 1933 e in seguito messo al bando dai nazisti, Reich sostiene che il fascismo, lungi dall'essere la concretizzazione di una caratteristica specifica di alcune nazionalità, o l'imposizione da parte di una fazione politica su un popolo innocente, è piuttosto la somma di tutte le reazioni irrazionali del carattere umano medio, che da migliaia di anni vede repressi i suoi impulsi primari. Wilhelm Reich, nato in Galizia nel 1897 e morto in Pennsylvania nel 1957, è noto per essere uno dei più famosi dissidenti freudiani di "seconda generazione".

Informazioni bibliografiche

Sono disponibili anche queste edizioni di

-10%

Psicologia di massa del fascismo libro di Reich Wilhelm
Psicologia di massa del fascismo
Reich Wilhelm
edizioni Einaudi
Piccola biblioteca Einaudi. Nuova serie
, 2009
disponibile 3/5 gg
€ 26,00
€ 23,40