ricerca
avanzata

L'abbaio, il suono di un linguaggio

di Turid Rugaas Massaro L. (cur.) edito da Haqihana, 2011

  • € 14,50
  • A causa dei costi di spedizione richiesti dall'editore/fornitore
    siamo costretti ad aumentare di € 5,00 il costo del prodotto

L'abbaio, il suono di un linguaggio: CHE COSA È L’ABBAIO? È un motivo di lamentela da parte dei vicini? È un segno di aggressività? Un modo di mostrare dominanza? Abbaia per irritarmi? È un cattivo comportamento? I versi che possono produrre i cani – abbaiare, uggiolare, ringhiare, ululare e molti altri suoni – sono tutti elementi del linguaggio della specie e hanno l’obiettivo di comunicare qualcosa al mondo che li circonda ed esprimere i propri sentimenti in quel momento. L’abbaio è un modo naturale di esprimersi, una parte del linguaggio del cane. Nessuno si sognerebbe mai di addestrare o di punire un gatto perché cessi il suo miagolio o un cavallo perché non nitrisca. Tuttavia molti ritengono che i cani non debbano abbaiare o ringhiare. Dobbiamo innanzitutto capire e accettare che anche i cani hanno un linguaggio e che una parte di tale linguaggio è fatto da suoni. In questo libro esamineremo i vari tipi di abbaio, la ragione di questo, le circostanze nelle quali si produce e che cosa possiamo fare per ridurlo o eliminarlo.

Informazioni bibliografiche