ricerca
avanzata

Alma Mahler. Musa del secolo

di Catherine Sauvat edito da Odoya, 2013

Alma Mahler. Musa del secolo: Considerata "la più bella ragazza di Vienna" e nota come grande seduttrice, Alma Mahler, vera e propria "musa del secolo", visse un'esistenza frenetica, governata al contempo da passione e rabbia, ingenuità e calcolo. Figlia del pittore Schindler e madre della scultrice Anna Mahler, femme fatale per alcuni, fonte d'ispirazione per altri, questa donna straordinaria svolse nel corso della sua lunga vita un ruolo di primo piano negli ambienti artistici di Vienna, Berlino e New York. Introdotta nei circoli della Secessione Viennese, la sua passione letteraria e un carattere intrigante esercitarono un forte fascino sulle maggiori personalità artistiche del XX secolo. Dal pittore Gustav Klimt al compositore von Zemlinsky, fino al direttore dell'Opera Gustav Mahler, che la sposò, tarpando ali e aspirazioni di una donna troppo inquieta per essere relegata a ruoli tradizionali. La scoperta di una relazione segreta con l'architetto tedesco Walter Gropius indusse Mahler a rivolgersi nientemeno che al dottor Freud. Fra i tanti futuri amanti della vedova Alma, sposatasi una seconda e terza volta, il più morboso si rivelerà Oskar Kokoschka, ossessionato dalla riproduzione maniacale di questa Sposa del vento. A lungo si è pensato che Alma abbia sacrificato a Gustav Mahler le proprie doti di compositrice, ma la verità va cercata nella poliedrica immagine di una donna che Thomas Mann soprannominò la "grande vedova": tanto densa quanto contraddittoria, e dotata di un vero talento per la costruzione del suo mito.
Considered "the most beautiful girl of Vienna" and known as the great seductress, Alma Mahler, real "Muse of the century", lived a life of hectic, while governed by passion and anger, ingenuity and calculation. Daughter of the painter Schindler and mother of sculptor Anna Mahler, femme fatale for some, a source of inspiration for others, this extraordinary woman took place in the course of his long life a prominent role in art circles in Vienna, Berlin and New York. Introduced into the literary circles of the Vienna secession, his passion and an intriguing character exercised a strong fascination on the major artistic personalities of the 20th century. By painter Gustav Klimt to the composer von Zemlinsky, until Opera Director Gustav Mahler, who married her, by clipping the wings and aspirations of a woman too restless to be relegated to traditional roles. The discovery of a secret affair with the German architect Walter Gropius Mahler led to turn to none other than Dr. Freud. Among the many future lovers of widow Alma, married a second and third time, the more morbid will prove Oskar Kokoschka, obsessed with playing manic by this bride of the wind. A long time it was thought that Alma sacrificed to Gustav Mahler composer skills, but the truth is to be found in the multifaceted image of a woman that Thomas Mann called it the "great widow": so dense as contradictory, and has a knack for the construction of his myth.

Informazioni bibliografiche

  • Titolo del Libro: Alma Mahler. Musa del secolo
  • AutoreCatherine Sauvat
  • Editore: Odoya
  • Collana: Odoya library , Nr. 111
  • Data di Pubblicazione: 02 Maggio '13
  • Genere: ARTI
  • ArgomentoMahler, Alma
  • Pagine: 236
  • Traduttore: Pegoraro M.
  • ISBN-10: 8862881924
  • ISBN-13:  9788862881920