ricerca
avanzata

Chiesa e politica in Cile. Storia, potere e dottrina dell'Opus Dei

di Annunziata Savio edito da Prospettiva Editrice, 2010

Chiesa e politica in Cile. Storia, potere e dottrina dell'Opus Dei: La reciproca accettazione tra Chiesa e Stato si sviluppa e radica nei secoli creando in entrambe le istituzioni strategie e percorsi di rinnovamento, senza che si giunga ad un punto definitivo. La definizione di separazione fra Stato e Chiesa, attualmente diffusa, non significa affatto una rinuncia ad avere un' influenza reciproca, semplicemente denota un cambio nei termini e negli strumenti utilizzati; strumenti che si fanno via via più velati, a volte anche subdoli ma ricordano e perseguono gli stessi fini che avevano mille anni fa. Questa è la storia del Cile, una democrazia in un' area cattolica, ma anche la storia di ogni Stato, che anche intenzionato a diffondere una laica idea di democrazia, non può fare a meno di considerare il suo popolo come un popolo cattolico. Libero di esserlo ma che nella sua posizione vincola lo Stato a misurate mediazioni.
Mutual acceptance of Church and State is spread and rooted in the centuries creating in both institutions strategies and paths of renewal, without that final point is reached. The definition of separation of Church and State, currently widespread, does not mean a waiver to have a mutual influence, simply denotes a change in terms and instruments used; tools that are more veiled, sometimes even devious but remind and pursuing the same purpose that they had a thousand years ago. This is the story of Chile, a democracy in a Catholic area, but also the history of each State, which also intends to promote a secular idea of democracy, cannot help but consider his people as a Catholic people. Free to be, but that in his position constrains the State measured mediations.

Informazioni bibliografiche