ricerca
avanzata

Una fame da morire

di Gianna Schelotto edito da Mondadori, 1997

Una fame da morire: Anche un'attività naturale come il nutrirsi, in un'epoca problematica come la nostra, può trasformarsi in un dramma. E quando il rapporto con il cibo sfugge al controllo e si fa patologico dà origine a malattie potenzialmente mortali. Gianna Schelotto narra le storie esemplari di due ragazze: quella di Sara, affetta da bulimia, che cerca di annullarsi nell'indigestione di cibo, e quella di Milena, anoressica, che risponde con il rifiuto a una situazione sentita come ostile. Due storie vere, di sofferenza e di speranza, raccontate con stile serrato e avvincente da una grande psicologa.

Informazioni bibliografiche