ricerca
avanzata

La scrittura o la vita

di Jorge Semprún edito da Guanda, 2005

La scrittura o la vita: Dalla partecipazione alla Resistenza francese fino all'esperienza terribile del campo di Buchenwald, agli entusiasmi e alle delusioni del dopoguerra: Jorge Semprún racconta gli anni della sua giovinezza e al contempo dipinge un quadro vivo e intenso di uno dei periodi più bui della storia europea. Il lager di Buchenwald è narrato nelle sue pagine con la lucidità di chi sa di aver vissuto un'esperienza ai confini dell'umano. Semprún, nato a Madrid nel 1923, ha vissuto in Francia dove ha preso parte alla Resistenza prima di venire internato nel campo di Buchenwald. Dopo la Liberazione è stato attivo nel Partito Comunista Spagnolo, e ministro della Cultura tra il 1988 e il 1991.
From participating in the French resistance to the terrible experience of the camp of Buchenwald, the enthusiasms and disappointments of the postwar period: Jorge Sempr??n recounts the years of her youth and at the same time paints a picture alive and intense to one of the darkest periods of European history. The Buchenwald concentration camp is told in its pages with the lucidity of who knows that she has experienced at the edge of human. Sempr??n, born in Madrid in 1923, lived in France where he took part in the resistance before being interned in Buchenwald. After the liberation he was active in the Spanish Communist Party, and Minister of culture between 1988 and 1991.

Informazioni bibliografiche

 
I Commenti degli Utenti
"La scrittura o la vita"
LA SCRITTURA O LA VITA
Redazione Unilibro, 2005-01-01
5

Gli orrori del campo di Buchenwald testimoniati in prima persona dall'autore.