ricerca
avanzata

Arcipelago Gulag

di Aleksandr Solzenicyn edito da Mondadori, 2001

  • Prezzo di Copertina: € 110,00
  • € 93,50
  • Risparmi il 15% (€ 16,50)

"Arcipelago Gulag" è un saggio di inchiesta narrativa, nonché la maggiore opera dello scrittore russo ed ex internato Aleksandr Solzenicyn. Il libro parla dell’universo concentrazionario dell’Unione Sovietica, approfondendo anche le cause politiche e gli antefatti che portarono all’istituzione dei gulag, dove trovarono la morte decine di milioni di innocenti cittadini sovietici durante il governo di Stalin dal 1929 al 1953. Il lettore segue il destino di decine di vittime, le loro biografie dall’arresto agli "interrogatori", per proseguire poi attraverso le prigioni di transito ed alla detenzione vera e propria, in un tremendo viaggio nella degradazione. La narrazione, frutto dell’esperienza personale dell’autore e delle testimonianze di alcuni sopravvissuti, combina lo stile dello studioso rigoroso con pesante sarcasmo condito da umorismo nero e toni polemici. Chiunque sia interessato alla storia dei gulag troverà in Arcipelago Gulag tutte le risposte ai suoi quesiti, in quanto si tratta sicuramente dell’opera più completa sull’argomento.

Recensione Unilibro a cura di Vipera

Informazioni bibliografiche del Libro

Promozione Il libro "Arcipelago Gulag" su Unilibro.it è nell'offerta di libri scontati Migliaia di LIBRI in Sconto -15%

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Arcipelago Gulag"

 Recensioni Scrivi la tua recensione del libro "Arcipelago Gulag"

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Arcipelago Gulag"
Vipera, 2012-07-30
4

"Arcipelago Gulag" è un saggio di inchiesta narrativa, nonché la maggiore opera dello scrittore russo ed ex internato Aleksandr Solzenicyn. Il libro parla dell’universo concentrazionario dell’Unione Sovietica, approfondendo anche le cause politiche e gli antefatti che portarono all’istituzione dei gulag, dove trovarono la morte decine di milioni di innocenti cittadini sovietici durante il governo di Stalin dal 1929 al 1953. Il lettore segue il destino di decine di vittime, le loro biografie dall’arresto agli "interrogatori", per proseguire poi attraverso le prigioni di transito ed alla detenzione vera e propria, in un tremendo viaggio nella degradazione. La narrazione, frutto dell’esperienza personale dell’autore e delle testimonianze di alcuni sopravvissuti, combina lo stile dello studioso rigoroso con pesante sarcasmo condito da umorismo nero e toni polemici. Chiunque sia interessato alla storia dei gulag troverà in Arcipelago Gulag tutte le risposte ai suoi quesiti, in quanto si tratta sicuramente dell’opera più completa sull’argomento.

"Arcipelago Gulag"
Vipera, 2012-06-15
4

"Arcipelago Gulag" è un saggio di inchiesta narrativa, nonché la maggiore opera dello scrittore russo ed ex internato Aleksandr Solzenicyn. Il libro parla dell’universo concentrazionario dell’Unione Sovietica, approfondendo anche le cause politiche e gli antefatti che portarono all’istituzione dei gulag, dove trovarono la morte decine di milioni di innocenti cittadini sovietici durante il governo di Stalin dal 1929 al 1953. Il lettore segue il destino di decine di vittime, le loro biografie dall’arresto agli "interrogatori", per proseguire poi attraverso le prigioni di transito ed alla detenzione vera e propria, in un tremendo viaggio nella degradazione. La narrazione, frutto dell’esperienza personale dell’autore e delle testimonianze di alcuni sopravvissuti, combina lo stile dello studioso rigoroso con pesante sarcasmo condito da umorismo nero e toni polemici. Chiunque sia interessato alla storia dei gulag troverà in Arcipelago Gulag tutte le risposte ai suoi quesiti, in quanto si tratta sicuramente dell’opera più completa sull’argomento.

"Arcipelago Gulag"
Vipera, 2011-11-17
4

"Arcipelago Gulag" è un saggio di inchiesta narrativa, nonché la maggiore opera dello scrittore russo ed ex internato Aleksandr Solzenicyn. Il libro parla dell’universo concentrazionario dell’Unione Sovietica, approfondendo anche le cause politiche e gli antefatti che portarono all’istituzione dei gulag, dove trovarono la morte decine di milioni di innocenti cittadini sovietici durante il governo di Stalin dal 1929 al 1953. Il lettore segue il destino di decine di vittime, le loro biografie dall’arresto agli "interrogatori", per proseguire poi attraverso le prigioni di transito ed alla detenzione vera e propria, in un tremendo viaggio nella degradazione. La narrazione, frutto dell’esperienza personale dell’autore e delle testimonianze di alcuni sopravvissuti, combina lo stile dello studioso rigoroso con pesante sarcasmo condito da umorismo nero e toni polemici. Chiunque sia interessato alla storia dei gulag troverà in Arcipelago Gulag tutte le risposte ai suoi quesiti, in quanto si tratta sicuramente dell’opera più completa sull’argomento.

"Arcipelago Gulag"
Arcipelago Gulag
, 2011-09-22
3

Ho acquistato l’opera completa di tre volumi per farne dono ad un mio nipote al fine possa rendersi conto, leggendola, di come fu applicato il comunismo nel corso dello scorso secolo sullo sfortunato popolo Russo. Volumi pervenuti in perfetto stato - massima soddisfazione.