ricerca
avanzata

NOI NON CI SAREMO Vol. 1

Un cd di C.S.I. prodotto da Blackout, 2001

Primo volume di una raccolta divisa in due uscite discografiche,”Noi non ci saremo – vol.1” segna la fine dei C.S.I. . E’ una raccolta di live e pezzi inediti. Numerose le chicche da assaporare in questo disco: innanzitutto l’inedito “Tutti giù per terra”, già colonna sonora dell’omonimo film di Davide Ferrario. Le sorprese sono ancora molte: a chiudere il disco c’è il pezzo strumentale “Velluto rosso”, poco più che un abbozzo musicale ma già carico di bellezza. Suggestiva la rilettura in punta di piedi di “Del mondo” ad opera di Robert Wyatt, mentre tra i live si segnalano i due brani tratti dal concerto del 5 gennaio 2000 insieme a Bregovic: “Ederlezi” cantata solo da Ginevra Di Marco è semplicemente perfetta e la rilettura di “Fuochi nella notte (di S.Giovanni)” risulta altrettanto convincente, con il bell’intervento del coro femminile. Il booklet è pieno di foto e di frasi e considerazioni appuntate nel corso degli anni dai vari componenti del gruppo. Gli altri brani live presenti ricalcano gli arrangiamenti presenti sui dischi, anche se ascoltare “E ti vengo a cercare” dal vivo è sempre un’esperienza suggestiva. Un addio dalle scene musicali degno del passato di questo gruppo storico.

Recensione Unilibro a cura di -Stefano-

Dettagli del prodotto

 
I Commenti degli Utenti
"NOI NON CI SAREMO Vol. 1"
-Stefano-, 2011-10-27
5

Primo volume di una raccolta divisa in due uscite discografiche,”Noi non ci saremo – vol.1” segna la fine dei C.S.I. . E’ una raccolta di live e pezzi inediti. Numerose le chicche da assaporare in questo disco: innanzitutto l’inedito “Tutti giù per terra”, già colonna sonora dell’omonimo film di Davide Ferrario. Le sorprese sono ancora molte: a chiudere il disco c’è il pezzo strumentale “Velluto rosso”, poco più che un abbozzo musicale ma già carico di bellezza. Suggestiva la rilettura in punta di piedi di “Del mondo” ad opera di Robert Wyatt, mentre tra i live si segnalano i due brani tratti dal concerto del 5 gennaio 2000 insieme a Bregovic: “Ederlezi” cantata solo da Ginevra Di Marco è semplicemente perfetta e la rilettura di “Fuochi nella notte (di S.Giovanni)” risulta altrettanto convincente, con il bell’intervento del coro femminile. Il booklet è pieno di foto e di frasi e considerazioni appuntate nel corso degli anni dai vari componenti del gruppo. Gli altri brani live presenti ricalcano gli arrangiamenti presenti sui dischi, anche se ascoltare “E ti vengo a cercare” dal vivo è sempre un’esperienza suggestiva. Un addio dalle scene musicali degno del passato di questo gruppo storico.