ricerca
avanzata

PARACHUTES

Un cd di COLDPLAY prodotto da Emi, 2000

L’album capolavoro a mio parere di uno dei gruppi migliori in circolazione,il loro primo album del 2000 che li fece conoscere a livello mondiale restando nei primi posti delle classifiche inglesi per mesi e piazzandosi anche bene in quelle europee. Chris Martin e la sua band,sfornano un cd che ha dei suoni assolutamente meravigliosi,pazzeschi a mio parere,sembra quasi un concept album,quasi consequenziale tra una traccia e l’altra.Quelle chiatarre che si fondono con il pianoforte danno dei risultati bellissimi,intimistici e molto british.Ci furono quattro singoli estratti da questo cd:shiver,yellow,trouble e don’t panic. Si resta affascinati ed incantati da questo cd,dalla sua bellezza.Dieci pezzi meravigliosi:don’t panic e le sue chitarre meravigliose,e poi shiver,sparks,yellow cosi rockeggiante e poi arriva il pezzo che io amo particolarmente e reputo il piu’ bello del cd ,parlo di ’trouble’,una canzone davvero struggente e meravigliosa e ancora la title track’parachutes’molto intimista,high speed,we never change e la splendida everything’s not lost.Unico!

Recensione Unilibro a cura di mattygeorge

Dettagli del prodotto

 
I Commenti degli Utenti
"PARACHUTES"
meraviglia!
mattygeorge, 2012-03-27
5

L’album capolavoro a mio parere di uno dei gruppi migliori in circolazione,il loro primo album del 2000 che li fece conoscere a livello mondiale restando nei primi posti delle classifiche inglesi per mesi e piazzandosi anche bene in quelle europee. Chris Martin e la sua band,sfornano un cd che ha dei suoni assolutamente meravigliosi,pazzeschi a mio parere,sembra quasi un concept album,quasi consequenziale tra una traccia e l’altra.Quelle chiatarre che si fondono con il pianoforte danno dei risultati bellissimi,intimistici e molto british.Ci furono quattro singoli estratti da questo cd:shiver,yellow,trouble e don’t panic. Si resta affascinati ed incantati da questo cd,dalla sua bellezza.Dieci pezzi meravigliosi:don’t panic e le sue chitarre meravigliose,e poi shiver,sparks,yellow cosi rockeggiante e poi arriva il pezzo che io amo particolarmente e reputo il piu’ bello del cd ,parlo di ’trouble’,una canzone davvero struggente e meravigliosa e ancora la title track’parachutes’molto intimista,high speed,we never change e la splendida everything’s not lost.Unico!

"PARACHUTES"
Jacks, 2011-10-18
4

Sì, un vero e proprio debutto con il botto per i Coldplay che, con questo disco, si affacciano nella scena mondiale della musica come una delle stelle più promettenti e luminose degli anni a venire. "Parachutes" porterà in giro per il mondo il sound british-rock dei quattro artisti inglesi che, attraverso il pluripremiato singolo "Yellow", scaleranno tutte le classifiche sino ad affermarsi poi con il successivo album "A rush of blood to the head", uscito nel 2002. Il disco non si distingue solo per il singolo "yellow", ma anche per altre tracce originali quali: "Shiver" (scritta da Natalie Imbruglia), "Don’t Panic" e "trouble" (ripresa poi per varie cover da altri artisti). Anche queste song sono singoli che hanno fatto la grande fortuna del disco, che verrà ricordato come una pietra migliare del rock inglese, attraverso il grande rinnovamento compositivo portato dai Coldplay stessi.