ricerca
avanzata

SKELETAL LAMPING

Un cd di Montreal Of prodotto da GOODFELLAS, 2008

Skeletal Lamping è un marasma musicale che mischia glam, dance, funk, soul, kitsh, variazioni psych; i quindici brani che lo compongono si sviluppano in una moltitudine di frammenti sonori che danno l’impressione di trovarsi di fronte a trenta canzoni e forse piu’. Una completa libertà compositiva, piena di creatività e lucida follia, a servizio di un mosaico stilistico in cui compaiono (a turno o tutti contemporaneamente) gli spiriti guida di Bowie (soprattutto in versione Ziggy), Beatles (più Lennon che McCartney), Prince e Beck. Ma in definitiva, questa folle frammentarietà sfocia in un unico denominatore: il pop. Magari un elettro-pop un po’ baroccheggiante, ma indiscutibilmente pop, in linea con la definizione dell’album data dallo stesso Kevin Barnes (leader della band): "una collezione di pop songs con la ferma intenzione di smantellare le abitudini di ascolto e la percezione che si ha oggi della musica". Secondo me, Barnes riesce benissimo nel suo intento, manifestando talento e coraggio; le canzoni (e le mille schegge impazzite che le compongono) spesso sembrano assolutamente scollegate le une dalle altre, ma alla fine si incastrano alla perfezione in un flusso unico, continuo e (incredibilmente) omogeneo nella sua frammentarietà (sì, lo so che è un ossimoro). Ovviamente ai primi ascolti può sembrare esagerato, eccessivo, al limite del kitsch, ma vi assicuro che ad ascolti ripetuti l’effetto che rimane nell’ascoltatore è il "sense of wonder", il divertito smarrimento e la voglia di rimetterlo su da capo. Non ho dubbi sul fatto che questo album non vi lascerà indifferenti: c’è chi griderà al capolavoro (pochi) e chi ne resterà infastidito ed irritato (molti di più), ma questo conta poco..quello che davvero conta è che gli Of Montreal (originari di Athens, Georgia, come i ben più famosi R.E.M.) sono una realtà unica e originale del panorama musicale contemporaneo.

Recensione Unilibro a cura di uncleFloyd

Dettagli del prodotto

 
I Commenti degli Utenti
"SKELETAL LAMPING"
Schegge di pop
uncleFloyd, 2012-03-15
4

Skeletal Lamping è un marasma musicale che mischia glam, dance, funk, soul, kitsh, variazioni psych; i quindici brani che lo compongono si sviluppano in una moltitudine di frammenti sonori che danno l’impressione di trovarsi di fronte a trenta canzoni e forse piu’. Una completa libertà compositiva, piena di creatività e lucida follia, a servizio di un mosaico stilistico in cui compaiono (a turno o tutti contemporaneamente) gli spiriti guida di Bowie (soprattutto in versione Ziggy), Beatles (più Lennon che McCartney), Prince e Beck. Ma in definitiva, questa folle frammentarietà sfocia in un unico denominatore: il pop. Magari un elettro-pop un po’ baroccheggiante, ma indiscutibilmente pop, in linea con la definizione dell’album data dallo stesso Kevin Barnes (leader della band): "una collezione di pop songs con la ferma intenzione di smantellare le abitudini di ascolto e la percezione che si ha oggi della musica". Secondo me, Barnes riesce benissimo nel suo intento, manifestando talento e coraggio; le canzoni (e le mille schegge impazzite che le compongono) spesso sembrano assolutamente scollegate le une dalle altre, ma alla fine si incastrano alla perfezione in un flusso unico, continuo e (incredibilmente) omogeneo nella sua frammentarietà (sì, lo so che è un ossimoro). Ovviamente ai primi ascolti può sembrare esagerato, eccessivo, al limite del kitsch, ma vi assicuro che ad ascolti ripetuti l’effetto che rimane nell’ascoltatore è il "sense of wonder", il divertito smarrimento e la voglia di rimetterlo su da capo. Non ho dubbi sul fatto che questo album non vi lascerà indifferenti: c’è chi griderà al capolavoro (pochi) e chi ne resterà infastidito ed irritato (molti di più), ma questo conta poco..quello che davvero conta è che gli Of Montreal (originari di Athens, Georgia, come i ben più famosi R.E.M.) sono una realtà unica e originale del panorama musicale contemporaneo.