ricerca
avanzata

Amore Buio (L')

Un film in dvd di  Capuano Antonio  distribuito da Fandango, 2011

  • Prezzo di Copertina: € 16,99
  • € 12,99
  • Risparmi il 23% (€ 4,00)

Questa storia oscura ed a tratti inquietante è ambientata a Napoli,in un ambiente segnato da un lato dal degrado più dilagante,mentre dall’altro dallo sfrontato benessere rappresentato dai "quartieri alti".Irene è una bella ragazza nata e cresciuta in un prestigioso quartiere napoletanto,con un fidanzato e tanti progetti per il futuro,una sera mentre rientra a casa viene aggredita da un gruppo di adolescenti che senza alcuna pietà la stupra a turno.Del cosiddetto "Branco" fa parte anche Ciro,un giovane adolescente che non riesce a sopportare il rimorso e si autodenuncia.Da questo momento in poi,sia Irene che Ciro si chiudono nella loro solitudine,che con il passare dei giorni diventa sempre più asfissiante.Ciro è rinchiuso nel carcere di Nisida,mentre Irene continua a vivere con la sua famiglia.Entrambi sono fermi al ricordo di quella notte terribile,che con la sua atrocità li ha uniti per sempre.Lo spunto poteva anche essere interessante,purtroppo non sono riuscita a cogliere in questo film alcun messaggio.Mi è sembrato totalmente vuoto,e recitativamente scadente,a parte alcuni illustri nomi che hanno garantito un minimo di credibilità.Peccato,perchè la storia poteva dare molto di più,soprattutto poteva lasciare una sensazione diversa.

Recensione Unilibro a cura di ritag23

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 12,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Amore Buio (L')"
Due solitudini a confronto
ritag23, 2012-03-12
2

Questa storia oscura ed a tratti inquietante è ambientata a Napoli,in un ambiente segnato da un lato dal degrado più dilagante,mentre dall’altro dallo sfrontato benessere rappresentato dai "quartieri alti".Irene è una bella ragazza nata e cresciuta in un prestigioso quartiere napoletanto,con un fidanzato e tanti progetti per il futuro,una sera mentre rientra a casa viene aggredita da un gruppo di adolescenti che senza alcuna pietà la stupra a turno.Del cosiddetto "Branco" fa parte anche Ciro,un giovane adolescente che non riesce a sopportare il rimorso e si autodenuncia.Da questo momento in poi,sia Irene che Ciro si chiudono nella loro solitudine,che con il passare dei giorni diventa sempre più asfissiante.Ciro è rinchiuso nel carcere di Nisida,mentre Irene continua a vivere con la sua famiglia.Entrambi sono fermi al ricordo di quella notte terribile,che con la sua atrocità li ha uniti per sempre.Lo spunto poteva anche essere interessante,purtroppo non sono riuscita a cogliere in questo film alcun messaggio.Mi è sembrato totalmente vuoto,e recitativamente scadente,a parte alcuni illustri nomi che hanno garantito un minimo di credibilità.Peccato,perchè la storia poteva dare molto di più,soprattutto poteva lasciare una sensazione diversa.