ricerca
avanzata

Gran Torino

Un film in dvd di  Eastwood Clint  distribuito da Warner Home Video, 2009

  • Prezzo di Copertina: € 22,90
  • € 9,99
  • Risparmi il 56% (€ 12,91)

Per chi ama ricavare forti emozioni e rimanere colpiti dopo l’uscita dal cinema o la visione di un DVD questo è un film da non perdere assolutamente. Clint Eastwood, maestro ormai consolidato dietro le telecamere, ci offre una regia impeccabile ma non si smentisce neppure come attore. Eastwood si mette in gioco in prima persona, interpretando chiaramente il suo alter-ego, il risultato è una grande naturalezza nella recitazione e il personaggio è assolutamente "vero". Il protagonista è ben delineato nella sua personalità, ma è al contempo in evoluzione. Walt Kowalski, reduce della guerra, burbero, razzista, conservatore, prova una grande passione per la propria Ford Gran Torino, custodita gelosamente in garage. Il quartiere da lui abitato negli ultimi anni è diventato il principale centro suburbano della comunità coreana, e le bande giovanili danno molto fastidio a Walt. Col tempo imparerà a conoscere una famiglia di coreani che, seppur frustrata dal suo difficile carattere, lo aiuterà gradualmente ad ampliare le proprie vedute. Con lo svolgersi delle vicende i personaggi rivelano il loro vero animo facendo breccia negli stereotipi in cui appaiono inizialmente. L’uomo che conosciamo all’inizio del film non lo ricordiamo più dopo un’ora e mezza. L’opera che ne risulta è diretta, altalenante, sempre in movimento, ad eccezione della staticità della parte iniziale.

Recensione Unilibro a cura di simaun

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 9,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Gran Torino"
simaun, 2011-09-28
4

Per chi ama ricavare forti emozioni e rimanere colpiti dopo l’uscita dal cinema o la visione di un DVD questo è un film da non perdere assolutamente. Clint Eastwood, maestro ormai consolidato dietro le telecamere, ci offre una regia impeccabile ma non si smentisce neppure come attore. Eastwood si mette in gioco in prima persona, interpretando chiaramente il suo alter-ego, il risultato è una grande naturalezza nella recitazione e il personaggio è assolutamente "vero". Il protagonista è ben delineato nella sua personalità, ma è al contempo in evoluzione. Walt Kowalski, reduce della guerra, burbero, razzista, conservatore, prova una grande passione per la propria Ford Gran Torino, custodita gelosamente in garage. Il quartiere da lui abitato negli ultimi anni è diventato il principale centro suburbano della comunità coreana, e le bande giovanili danno molto fastidio a Walt. Col tempo imparerà a conoscere una famiglia di coreani che, seppur frustrata dal suo difficile carattere, lo aiuterà gradualmente ad ampliare le proprie vedute. Con lo svolgersi delle vicende i personaggi rivelano il loro vero animo facendo breccia negli stereotipi in cui appaiono inizialmente. L’uomo che conosciamo all’inizio del film non lo ricordiamo più dopo un’ora e mezza. L’opera che ne risulta è diretta, altalenante, sempre in movimento, ad eccezione della staticità della parte iniziale.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »