ricerca
avanzata

Tram Che Si Chiama Desiderio (Un) (SE) (2 Dvd)

Un film in dvd di  Kazan Elia  distribuito da Warner home, 2006

Ho acquistato il dvd non avendo mai visto il film, basandomi sulla popolarità della pellicola, pluripremiata agli Oscar del 1952, tra i quali quello per la miglior attrice a Vivien Leigh. Devo dire che ho avuto conferma del genio di T. Williams, che è un mago nel riuscire a trasporre nei suoi scritti la psicologia umana, creando racconti dove si mescolano tutte le sfumature della follia e il conflitto tra i caratteri maschile e femminile (ricordo solo alcune trasposizioni al cinema come “La gatta sul tetto che scotta”, “Improvvisamente l’estate scorsa”, “La rosa tatuata” e “Pelle di serpente”). Il film, diretto da Elia Kazan è ambientato a New Orleans subito dopo la seconda guerra mondiale: Marlon Brando, all’epoca ventisettenne, nel ruolo di Stanley, il marito rozzo di Stella, mostra tutta la sua carica erotica, con il corpo tutto muscoli e sudore, offrendoci tutto il magnetismo animale delle sue prime interpretazioni. Quando la sorella di Stella, Blanche, interpretata da Vivian Leigh, va improvvisamente a vivere con loro, la tensione sale. Nel film mi ha colpito il realismo emotivo, rafforzato dalle espressioni facciali e dalle azioni fisiche dei protagonisti. Brando che fracassa i piatti sembra un animale in gabbia, ed è interessante vedere come si trasforma da uomo rozzo e volgare in spietato e freddo vendicatore verso la cognata, rea di averlo inquadrato per quello che in realtà è. Vivien Leigh, che tormentata dallo sfiorire della sua bellezza e dalla repressione sessuale, percorre la sua discesa verso l’abisso, continuamente in bilico tra il bisogno di protezione maschile e di conferme sulla sua femminilità che vede minacciata dai segni del tempo, è indimenticabile. Inoltre l’atmosfera è costantemente satura di una forte carica erotica, in una forma passionale e a volte romantica nel rapporto tra Stanley e Stella, più nervosa e tesa nel rapporto tra Blanche con Stanley e con l’amico Mitch. La versione in dvd è quella contenente alcune scene censurate: ovviamente preferisco vedere questi capolavori in versione integrale, ma i numerosi tagli effettuati nella versione italiana producono continui e fastidiosi passaggi dalla lingua originale all’italiano. Resta comunque un capolavoro imperdibile anche in questa versione.

Recensione Unilibro a cura di Kentpark

Dettagli del prodotto

  • Titolo: Tram Che Si Chiama Desiderio (Un) (SE) (2 Dvd)
  • Regia:  Kazan Elia
  • Distributore: Warner home
  • Data di Pubblicazione: 17 Maggio '06
  • Genere: Drammatico
  • Cast:  Karl Malden Kim Hunter Marlon Brando Vivien Leigh
  • Durata: 120'
  • Formato video: 1,33:1
  • Codice area: 2 (Europa/Giappone)
  • Lingue: Inglese, Italiano
  • Sottotitoli: Arabo, Bulgaro, Francese, Inglese, Inglese per non udenti, Italiano, Italiano per non udenti, Olandese
  • EAN-13: 7321958389324
 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Tram Che Si Chiama Desiderio (Un) (SE) (2 Dvd)"
Un capolavoro che ha superato la prova del tempo...
Kentpark, 2011-09-16
4

Ho acquistato il dvd non avendo mai visto il film, basandomi sulla popolarità della pellicola, pluripremiata agli Oscar del 1952, tra i quali quello per la miglior attrice a Vivien Leigh. Devo dire che ho avuto conferma del genio di T. Williams, che è un mago nel riuscire a trasporre nei suoi scritti la psicologia umana, creando racconti dove si mescolano tutte le sfumature della follia e il conflitto tra i caratteri maschile e femminile (ricordo solo alcune trasposizioni al cinema come “La gatta sul tetto che scotta”, “Improvvisamente l’estate scorsa”, “La rosa tatuata” e “Pelle di serpente”). Il film, diretto da Elia Kazan è ambientato a New Orleans subito dopo la seconda guerra mondiale: Marlon Brando, all’epoca ventisettenne, nel ruolo di Stanley, il marito rozzo di Stella, mostra tutta la sua carica erotica, con il corpo tutto muscoli e sudore, offrendoci tutto il magnetismo animale delle sue prime interpretazioni. Quando la sorella di Stella, Blanche, interpretata da Vivian Leigh, va improvvisamente a vivere con loro, la tensione sale. Nel film mi ha colpito il realismo emotivo, rafforzato dalle espressioni facciali e dalle azioni fisiche dei protagonisti. Brando che fracassa i piatti sembra un animale in gabbia, ed è interessante vedere come si trasforma da uomo rozzo e volgare in spietato e freddo vendicatore verso la cognata, rea di averlo inquadrato per quello che in realtà è. Vivien Leigh, che tormentata dallo sfiorire della sua bellezza e dalla repressione sessuale, percorre la sua discesa verso l’abisso, continuamente in bilico tra il bisogno di protezione maschile e di conferme sulla sua femminilità che vede minacciata dai segni del tempo, è indimenticabile. Inoltre l’atmosfera è costantemente satura di una forte carica erotica, in una forma passionale e a volte romantica nel rapporto tra Stanley e Stella, più nervosa e tesa nel rapporto tra Blanche con Stanley e con l’amico Mitch. La versione in dvd è quella contenente alcune scene censurate: ovviamente preferisco vedere questi capolavori in versione integrale, ma i numerosi tagli effettuati nella versione italiana producono continui e fastidiosi passaggi dalla lingua originale all’italiano. Resta comunque un capolavoro imperdibile anche in questa versione.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »