ricerca
avanzata

Mezzogiorno Di Fuoco

Un film in dvd di  Zinnemann Fred  distribuito da Paramount, 2010

  • Prezzo di Copertina: € 25,99
  • € 7,99
  • Risparmi il 69% (€ 18,00)

Lo sceriffo Willy Cane si dimette dal suo incarico il giorno delle sue nozze con Amy, una ragazza quacchera, ma, avendo saputo che sta per tornare in città (con il treno di mezzogiorno) un pericoloso fuorilegge, decide di rimanere e affrontarlo. I concittadini, a uno a uno, gli negano l'aiuto ed egli si ritrova a confrontarsi da solo contro il malvivente e la sua banda. Dopo averli eliminati tutti, se ne va via per sempre con la moglie che lo ha aiutato nella difficile impresa.

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 7,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Mezzogiorno Di Fuoco"
L’ora più lunga...
Kentpark, 2011-10-30
5

Mezzogiorno di fuoco è ritenuto da molti tra i migliori western mai realizzati, e forse è davvero il migliore. E’ stato inserito al trentatreesimo posto della classifica stilata dall’American Film Institute sui 100 migliori film del ventesimo secolo. Candidato a sette premi Oscar ne vinse “solo” quattro, tra cui miglior attore per Gary Cooper, miglior canzone e miglior montaggio. Bel risultato per un western in bianco e nero, in un’epoca di spettacoli in Technicolor (tra l’altro in tv circola in versione ricolorata, il dvd restituisce dignità alla visione con l’originale bianco e nero). Questo film è molto più di un “semplice” western, almeno per come il genere era stato concepito sino ad allora, dove l’azione la faceva da padrone: è più uno studio del carattere e della condizione umana. Ovviamente anche in questo caso sono ben distinti i bravi ragazzi, dalla parte della giustizia e della rettitudine, dai cattivi, che disprezzano le leggi, e gli eroi sono sempre nobili e coraggiosi, come ai tempi di John Wayne. Cooper, lo sceriffo Will Kane, è ostinatamente pronto a mettere il proprio onore e il suo senso della giustizia al di sopra del rischio della vita e del sacrificio del suo matrimonio. Ma in questa sua lotta si troverà “inspiegabilmente” solo, abbandonato all’inizio persino dalla donna amata, che invece alla fine sarà la sua salvezza. Il gesto dello gettare la stella da sceriffo, simbolo della giustizia, la dice lunga sul sentimento di Kane verso coloro che ha sempre difeso e gli hanno invece voltato le spalle nel momento del bisogno. I cari concittadini preferiscono la fuga al correre dei rischi per affermare il valore di quegli ideali di giustizia e pace nei quali si erano riconosciuti, almeno fino alla richiesta di lottare in prima linea per la loro difesa. Ovviamente il messaggio morale del film, molto alto, non poteva non avere connotazioni politiche, suscitando polemiche e fastidi, uscendo nelle sale nel 1952 in piena “paura rossa”, nell’era McCarthy. I cittadini timorosi ed egoisti che hanno voltato le spalle a Kane possono essere visti come metafora del cinema che aveva abbandonato quelli che erano sulla lista nera (tra cui lo stesso sceneggiatore della pellicola, Carl Foreman). Tornando al film, il regista Fred Zinnemann ha utilizzato tecniche brillanti che hanno portato il Western verso nuovi orizzonti, come ad esempio la scelta del bianco e nero per dare un aspetto forte alle immagini, il raccontare la storia in tempo reale (la trama si svolge in un arco temporale grosso modo pari alla durata del film), il malvagio conosciuto solo attraverso i dialoghi che appare in scena solo negli ultimi minuti, per aggiungere elementi alla suspense. Inoltre non c’è nessuna scena d’azione fino alla fine del film, cosa non trascurabile per un Western! Da notare infine le tecniche utilizzate per creare la suspense in attesa dell’ora fatale, come l’uso delle inquadrature degli orologi, prima in secondo piano, poi sempre più grandi e minacciosi, e l’uso ripetuto di una vista statica dei binari vuoti della ferrovia, pronti ad ospitare i vagoni del treno. Sinteticamente, questo film ha ridefinito un intero genere. 10 e lode.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »