ricerca
avanzata

Si Puo' Fare

Un film in dvd di  Manfredonia Giulio  distribuito da Warner Home Video, 2009

  • Prezzo di Copertina: € 19,99
  • € 7,99
  • Risparmi il 60% (€ 12,00)

Commedia commovente e divertente allo stesso tempo, senza mai essere retorica nè eccessiva. Uno straordinario Claudio Bisio interpreta Nello, sindacalista milanese dei primi anni ’80, che si ritrova a dirigere una cooperativa di malati di mente. Nello non sopporta di vedere questi ragazzi ridotti a svolgere lavori completamente inutili, senza la prospettiva di una vita normale, così cerca di dare loro la possibilità di costruirsi un’esistenza come tutti gli altri, fondando una vera e propria cooperativa di lavoro con tanto di stipendi e di potere decisionale ai membri stessi. Nello vuole dimostrare che se si vuole "si può fare", e supera ogni genere di ostacolo per portare avanti il proprio ideale, andando incontro, insieme ai malati, a gioie e dolori. E’ chiaro l’impegno politico e sociale di questo film, che tuttavia manda soprattutto un grandissimo messaggio d’amore e di speranza. Davvero ottima l’interpretazione di tutti gli attori, in grado di interpretare dei veri e propri matti senza mai risultare eccessivi o forzati, e riuscendo a suscitare spesso anche un forte effetto comico. Film a budget bassissimo, motivo in più per fare i complimenti al regista Giulio Manfredonia. Assolutamente imperdibile.

Recensione Unilibro a cura di Cavaliere Crociato

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 7,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Si Puo' Fare"
commento al film
alice, 2011-10-30
5

Qusto film è la dimostrazione di quanto affermava Basaglia. I soggetti psichiarici non sono anime "vuote" o perse. Non ci richiedono o chiedono solo farmaci ma hanno bisogno di "cuore", di "parole". Siamo tenuti a credere in quella minima residua capacità. Sono Persone. Hanno la Dignità della Persona, Prima di essere utenti sono cittadini portatori di diritti. Spesso però sono relegati al magine del sistema, emarginati da troppi silenzi e tabu’. Le famiglie vengono lasciate sole a vivere nel loro dramma, Ma "SI PUO’FARE" per queste persone, si può fare tanto. Basta crederci. Come ci credeva Basaglia che ha lanciato la più grossa sfida al sistema saniario e sociale. Siamo chiamati deontologicamente a completare quello che Lui aveva sagacemente intuito.

"Si Puo' Fare"
Cavaliere Crociato, 2011-09-28
4

Commedia commovente e divertente allo stesso tempo, senza mai essere retorica nè eccessiva. Uno straordinario Claudio Bisio interpreta Nello, sindacalista milanese dei primi anni ’80, che si ritrova a dirigere una cooperativa di malati di mente. Nello non sopporta di vedere questi ragazzi ridotti a svolgere lavori completamente inutili, senza la prospettiva di una vita normale, così cerca di dare loro la possibilità di costruirsi un’esistenza come tutti gli altri, fondando una vera e propria cooperativa di lavoro con tanto di stipendi e di potere decisionale ai membri stessi. Nello vuole dimostrare che se si vuole "si può fare", e supera ogni genere di ostacolo per portare avanti il proprio ideale, andando incontro, insieme ai malati, a gioie e dolori. E’ chiaro l’impegno politico e sociale di questo film, che tuttavia manda soprattutto un grandissimo messaggio d’amore e di speranza. Davvero ottima l’interpretazione di tutti gli attori, in grado di interpretare dei veri e propri matti senza mai risultare eccessivi o forzati, e riuscendo a suscitare spesso anche un forte effetto comico. Film a budget bassissimo, motivo in più per fare i complimenti al regista Giulio Manfredonia. Assolutamente imperdibile.

"Si Puo' Fare"
Costruttivo
Esseduepunti, 2011-01-05
4

Titolo azzeccatissimo: questo film, pur se girato senza un grosso budget, riesce a trasmettere un grande messaggio di amore, altruismo e positività. Claudio Bisio si conferma un ottimo attore, Giulio Manfredonia un eccellente regista, entrambi dotati di una grande Umanità.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »