ricerca
avanzata

Baarìa

Un film in dvd di  Tornatore Giuseppe  distribuito da Medusa Video, 2012

Film che vuole essere un atto d’amore del regista Tornatore per la sua terra, con un affresco colorito che abbraccia un cinquantennio, dal periodo fascista agli anni ‘80, attraverso tre generazioni di una famiglia popolana. Per la verità, la vicenda si incentra in particolare sulla figura di Peppino, per dare spazio agli ideali ed alle aspirazioni di un giovane, figlio di un pecoraio, che cerca di far emergere una terra dall’ignoranza attraverso le manifestazioni e le lotte di un comunismo italiano “prima maniera”. Decisamente buone le prove di attori quasi sconosciuti, arricchite da brevi partecipazioni di nomi più noti per un efficace panorama di ruoli complementari di buon effetto per la storia. Ottima la fotografia per narrare un angolo di Sicilia, dove calore, sensualità, passione e malinconia fanno da sfondo. Forse, al film manca quel palpabile profumo di “poesia” che si avverte in “Nuovo Cinema Paradiso” e che dà a quest’ultimo il tocco magico che fa vibrare la sensibilità dello spettatore.

Recensione Unilibro a cura di serghej

Dettagli del prodotto

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Baarìa"
Baarìa
serghej, 2011-11-19
4

Film che vuole essere un atto d’amore del regista Tornatore per la sua terra, con un affresco colorito che abbraccia un cinquantennio, dal periodo fascista agli anni ‘80, attraverso tre generazioni di una famiglia popolana. Per la verità, la vicenda si incentra in particolare sulla figura di Peppino, per dare spazio agli ideali ed alle aspirazioni di un giovane, figlio di un pecoraio, che cerca di far emergere una terra dall’ignoranza attraverso le manifestazioni e le lotte di un comunismo italiano “prima maniera”. Decisamente buone le prove di attori quasi sconosciuti, arricchite da brevi partecipazioni di nomi più noti per un efficace panorama di ruoli complementari di buon effetto per la storia. Ottima la fotografia per narrare un angolo di Sicilia, dove calore, sensualità, passione e malinconia fanno da sfondo. Forse, al film manca quel palpabile profumo di “poesia” che si avverte in “Nuovo Cinema Paradiso” e che dà a quest’ultimo il tocco magico che fa vibrare la sensibilità dello spettatore.

"Baarìa"
orianakarensara, 2011-11-09
3

omaggio alla sicilianità del regista, che in questo film mette veramente il cuore e cattura l’essenza della sua isola attraverso i decenni, nel racconto degli usi, costumi, tradizioni, pregi e difetti. la trama è quasi da contorno alla fotografia della città di "baaria"

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »