ricerca
avanzata

Sinfonia D'Autunno (Dvd+E-Book)

Un film in dvd di  Bergman Ingmar  distribuito da BIM, 2013

  • Prezzo di Copertina: € 13,99
  • € 6,99
  • Risparmi il 50% (€ 7,00)

Eva, moglie del pastore protestante Viktor, aiuta il marito negli affari della parrocchia e nel corso delle funzioni religiose. In casa, isolata dalla comunità, la giovane donna dedica il suo tempo alla sorella Helena immobilizzata da una grave e progressiva infermità, e vive nella sensazione della presenza del figlio Eric, annegato nel fiordo vicino il giorno in cui compiva i quattro anni. Con il consenso di Viktor, Eva invita sua madre Charlotte a stare da loro per un periodo di vacanza. Concertista di piano affermata e piena di vitalità, Charlotte è perennemente in viaggio, ma ha perso da poco, in una clinica romana, l'amico Leonardo, ed in più non vede sua figlia da 7 anni. All'arrivo della madre, Eva la accoglie con affettuosa gioia, poi le comunica la presenza di Helena nella stanza accanto. Charlotte vi entra con riluttanza. In un primo incontro tra madre e figlia, l'onda dei ricordi induce Eva a rimproverare l'egoismo di Charlotte. La cena sembra placare lo scontro. Ma è solo una interruzione poiché di notte, a causa dell'insonnia della mamma, Eva riprende il discorso e lo conduce a un feroce denudamento di tutto il passato. Charlotte, dopo aver tentato invano di difendersi, riprende il suo viaggio in compagnia di Paul, il suo manager. Eva, dopo avere ripreso forza accanto alla tomba di Eric, scrive una lettera con la quale chiede scusa a Charlotte e le offre di fare pace.

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 6,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Sinfonia D'Autunno (Dvd+E-Book)"
Sinfonia d’’ Atunno
biamabal@yahoo.it, 2011-02-21
5

1978, anno della riscossa femminista. Riuscito incontro ai vertici del cinema svedese. Bergmann + Bergmann e Liv Ulmann. La storia è quella dell’incontro tra una madre, donna in carriera, e le sue figlie. Un incontro che comincia con questa frase: " E’ la paura che ci ha fatto inventare limiti e confini". prosegue con : " Il senso della realtà è un bene di incalcolabile valore. La maggior parte delle persone ne sono sprovviste. Forse è meglio così". E si conclude con: " Credo che al di la di ogni cosa esista ancora la pietà e la comprensione. Forse è ancora possibile curare le nostre ferite. Vivere ciò che resta e volerci bene.". Messaggi più che mai attuali. Messaggi che, dopo tanti anni di sofferenza e di incomprensione reciproca,vorrei lasciare ai miei figli.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »