ricerca
avanzata

Dylan Dog - Il Film

Un film in dvd di  Munroe Kevin  distribuito da Mondo Home, 2012

La curiosità e la passione per Dylan Dog mi hanno spinto a vedere questo film. I pregi sono il divertentimento, con qualche trovata veramente carina sulla vita dei mostri calati nel mondo attuale. Purtroppo ha la presunzione di chiamarsi Dylan Dog senza alcun riferimento, nemmeno minimo al fumetto, si sente che il regista Kevin Munroe è canadese. I personaggi secondari più importanti come Groucho o il commissario Bloch, vengono rimpiazzati da uno totalmente sconosciuto chiamato Marcus Adams. Il protagonista non ha una cellula inglese, non è emaciato e smunto come Dylan, anzi da bravo eroe americano l’hanno voluto muscoloso. Probabilmente l’intento è far appassionare i più giovani a questo cult horror, ma non hanno pensato agli appassionati veterani. Non so quanto la Bonelli sia consapevole del danno morale che ha fatto ai suoi lettori, ma il fumetto esce regolarmente e noi siamo pronti ad accantonare e dimenticare. Consiglio di vedere questo film con leggerezza e senza pensare al titolo, solo in questo modo se ne può apprezzare l’ilarità e l’ironia dell’orrido che almeno rimane.

Recensione Unilibro a cura di Faith_Fede

Dettagli del prodotto

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Dylan Dog - Il Film"
La curiosità e la passione per Dylan mi hanno spinto a vedere questo film
Faith_Fede, 2012-03-28
2

La curiosità e la passione per Dylan Dog mi hanno spinto a vedere questo film. I pregi sono il divertentimento, con qualche trovata veramente carina sulla vita dei mostri calati nel mondo attuale. Purtroppo ha la presunzione di chiamarsi Dylan Dog senza alcun riferimento, nemmeno minimo al fumetto, si sente che il regista Kevin Munroe è canadese. I personaggi secondari più importanti come Groucho o il commissario Bloch, vengono rimpiazzati da uno totalmente sconosciuto chiamato Marcus Adams. Il protagonista non ha una cellula inglese, non è emaciato e smunto come Dylan, anzi da bravo eroe americano l’hanno voluto muscoloso. Probabilmente l’intento è far appassionare i più giovani a questo cult horror, ma non hanno pensato agli appassionati veterani. Non so quanto la Bonelli sia consapevole del danno morale che ha fatto ai suoi lettori, ma il fumetto esce regolarmente e noi siamo pronti ad accantonare e dimenticare. Consiglio di vedere questo film con leggerezza e senza pensare al titolo, solo in questo modo se ne può apprezzare l’ilarità e l’ironia dell’orrido che almeno rimane.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »