ricerca
avanzata

Missili in giardino

Un film in dvd di  Mccarey Leo  distribuito da 20th Century Fox, 2009

  • Prezzo di Copertina: € 22,99
  • € 9,99
  • Risparmi il 56% (€ 13,00)

Questo film diretto nel 1958 da Leo McCarey meriterebbe di diritto la citazione in un’ipotetica antologia dedicata alle pellicole più significative ed emblematiche degli Anni Cinquanta. Il soggetto deriva dal divertente romanzo omonimo (1957) dello scrittore umoristico Max Shulman (1919-1988), pubblicato in Italia da Garzanti. Shulman era noto negli Stati Uniti soprattutto per aver creato il personaggio di Dobie Gillis, un collegiale protagonista di una serie di storie che ispirarono vari film e una popolare serie televisiva, ma sue commedie o sceneggiature originali costituirono il canovaccio per pellicole quali «I professori non mangiano bistecche» (1953) o «Il fidanzato di tutte» (1955). L’idea del governo che decide di impiantare una base missilistica nei pressi di una piccola cittadina scatenando le proteste della comunità locale, non è molto originale e oltre tutto è stata sfruttata un po’ in tutte le salse (si pensi solo a «Artisti e modelle» o a «Il monte di Venere» con Elvis Presley) ma bisogna ammettere che in questo caso la farsa è particolarmente riuscita grazie anche alla bravura degli interpreti: Paul Newman, che si rivela dotato per la commedia quanto l’allora indaffaratissimo Rock Hudson; Joanne Woodward, lo spassoso Gale Gordon, una deliziosa Tuesday Weld e una Joan Collins seducentissima.

Recensione Unilibro a cura di John Robie

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 9,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Missili in giardino"
Missili in giardino
John Robie, 2011-11-30
4

Questo film diretto nel 1958 da Leo McCarey meriterebbe di diritto la citazione in un’ipotetica antologia dedicata alle pellicole più significative ed emblematiche degli Anni Cinquanta. Il soggetto deriva dal divertente romanzo omonimo (1957) dello scrittore umoristico Max Shulman (1919-1988), pubblicato in Italia da Garzanti. Shulman era noto negli Stati Uniti soprattutto per aver creato il personaggio di Dobie Gillis, un collegiale protagonista di una serie di storie che ispirarono vari film e una popolare serie televisiva, ma sue commedie o sceneggiature originali costituirono il canovaccio per pellicole quali «I professori non mangiano bistecche» (1953) o «Il fidanzato di tutte» (1955). L’idea del governo che decide di impiantare una base missilistica nei pressi di una piccola cittadina scatenando le proteste della comunità locale, non è molto originale e oltre tutto è stata sfruttata un po’ in tutte le salse (si pensi solo a «Artisti e modelle» o a «Il monte di Venere» con Elvis Presley) ma bisogna ammettere che in questo caso la farsa è particolarmente riuscita grazie anche alla bravura degli interpreti: Paul Newman, che si rivela dotato per la commedia quanto l’allora indaffaratissimo Rock Hudson; Joanne Woodward, lo spassoso Gale Gordon, una deliziosa Tuesday Weld e una Joan Collins seducentissima.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »