ricerca
avanzata

Sogno Del Maratoneta (Il) (2 Dvd)

Un film in dvd di  Pompucci Leone  distribuito da Rai-Eri, 2013

  • Prezzo di Copertina: € 12,49
  • € 9,99
  • Risparmi il 20% (€ 2,50)

Siamo a Carpi nel 1905 e il giovane Dorando Pietri ha una grande passione: correre! E' una passione che condivide con il suo allenatore: suo fratello Ulpiano. I due sono unitissimi e sognano di correre, un giorno, alle Olimpiadi. La società podistica più importante della zona è quella del Barbisio, un possidente locale, l'atleta di punta della società è Pericle Rondinella, il campione italiano di maratona: un mito per i due fratelli Pietri. Quando però si presentano alle selezioni degli atleti per la Vigor (questo il nome della società), Barbisio non crede nelle qualità di Dorando e lo scarta perché lo giudica piccolo, con le gambe storte e rachitico. Quasi per gioco decide di partecipare alla maratona di Carpi, correndo con un vassoio di paste in mano, e incredibilmente la vince battendo Rondinella. Il campione però si rifà il giorno dopo sfidando Dorando e questa volta lo batte. Le due corse vengono seguite dal vecchio Ottavio che, riconosciuto il talento del ragazzo, si offre di allenarlo. E' grazie a lui che Dorando diventa campione italiano di maratona battendo Rondinella e successivamente viene selezionato a rappresentare l'Italia alle Olimpiadi del 1908 a Londra. Arriva il giorno delle Olimpiadi e Dorando entro nello stadio accolto dal boato della folla, ma è disidratato e distrutto dalla fatica: imbocca la direzione sbagliata, barcolla, cade, si rialza, cade ancora. La folla ed anche i giudici di gara lo invitano a rialzarsi e a compiere quei pochi metri che lo separano dalla Storia. Dorando sembra non farcela fino a quando nello stadio non fa il suo ingresso l'americano Hayes. A questo punto Dorando trova le ultime energie per tagliare il traguardo. Subito dopo però crolla rischiando la vita. Accade così che a Carpi, i genitori, Ottavio, e tutti gli altri passano in pochissimi secondi dalla gioia allo sconforto...e poi ancora alla gioia quando viene comunicato che il campione è fuori pericolo. Purtroppo però Dorando non può gioire: gli americani hanno fatto ricorso sostenendo che l'italiano sia stato aiutato a rialzarsi. I giudici decidono di squalificarlo e assegnare la vittoria all'americano. A nulla serve la coppa che le consegna personalmente la regina Alessandra per risarcirlo della vittoria negata e a testimonianza dell'ammirazione sua e del popolo inglese. Tornato a Carpi Dorando non intende correre più. Ma ora è la sua vita sentimentale a farlo altalenare tra la gioia e lo sconforto...

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 9,99 €

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »