ricerca
avanzata

Generazione 1000 Euro

Un film in dvd di  Venier Massimo  distribuito da 01 Distribution, 2009

  • Prezzo di Copertina: € 17,90
  • € 4,99
  • Risparmi il 72% (€ 12,91)

Matteo, 30 anni, brillante laureato con la passione per la matematica, lavora nel marketing di un'azienda in fase di "riorganizzazione". Divide la vita e la casa con Francesco, il suo migliore amico, un genio della playstation con la passione per il cinema. L'arrivo in ufficio di un nuovo vice direttore marketing, Angelica, e quello, in casa, di una nuova coinquilina, Beatrice, daranno vita ad una serie infinita di peripezie. Con tante novità e grandi scelte da compiere, Matteo, riuscirà in poco tempo a cambiare completamente la sua vita.

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 4,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Generazione 1000 Euro"
rossellaman, 2011-09-28
2

Milano. Matteo e Francesco, due amici inseparabili, un appartamento, un ex coinquilino che si dà alla macchia lasciandosi dietro dei debiti, una nuova coinquilina, Beatrice. Matteo è un giovane e brillante matematico, ma la sua fonte di reddito non proviene dall’attività che gli piace, ma dal lavoro nel settore marketing, in una società in via di ristrutturazione. Francesco, patito di playstation, arrangia qualche soldo lavorando in un cinema. Beatrice, anche lei precaria, in attesa di un posto da insegnante. Ciascuno con il proprio sogno. Ma devono fare i conti con la realtà. Si barcamenano come possono, in una società che non dà più sicurezze. Tutta la storia si svolge seguendo le peripezie e i cambiamenti di Matteo. Che cerca di farsi piacere quello che fa, anche se non è quello che vorrebbe fare, e così non prende mai una decisione, ma si lascia trasportare dagli eventi. Ed è proprio questo suo lasciarsi andare alla corrente che lo porterà finalmente a ottenere un buon lavoro, una buona donna, un felice futuro. Ma questo a che costo? Lasciare gli amici, la donna che ama, l’ingenuità e i buoni propositi per immettersi in un mondo di finzione? È proprio questo che vuole Matteo? È l’unica possibilità che questa società, priva di sicurezze economiche, ti consente? O si può sperare, come Beatrice dice, che prima o poi quello che si vuole lo si ottenga? Ma Matteo alla fine, tra ragione e sentimento, preferirà votarsi a quest’ultimo, e ci riproverà a perseguire il proprio sogno, il concorso per una cattedra di matematica in Università, fino a quando non riuscirà a spuntarla. E come lui stesso dice: prima o poi finiranno questi nipoti.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »