ricerca
avanzata

Il divo

Un film in dvd di  Sorrentino Paolo  distribuito da Lucky Red, 2012

Agli inizi degli anni novanta, Giulio Andreotti avanza inarrestabile verso il settimo mandato come Presidente del Consiglio. Andreotti, uomo freddo e imperscrutabile, ha a che fare continuamente con battaglie elettorali, con stragi terroristiche e con accuse infamanti. Tutto ciò fino a quando il contropotere più forte dell'Italia, la mafia, decide di dichiarargli guerra.

Dettagli del prodotto

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Il divo"
Il Bel Paese
Alex Toppi, 2012-05-16
4

Pantomima amarissima di questa nostra Italia istituzionale è ’Il Divo’: capolavoro d’immensa giocoleria attoriale, d’immensa scrittura ridotta, d’immensa rifinitura grottesca. Al centro di scena, sempre, il volto di Giulio Andreotti: non la sua sagoma smunta e ricurva, non la sua schiena claudicante e ingobbita, non il suo petto incassato ed assente ma solo il suo volto: le ciglia, le palpebre, gli occhi, degli occhi il pallore bianchissimo e le pupille dilatate e poi gli zigomi pronunziati e avvizziti, la fronte che è una piana graffiata, i capelli unti e tirati, le orecchie che fanno contropeso e pendenza, le labbra sibilline e accennate, il mento che fa da punta incarognita ed aguzza. ’Il Divo’ è questo volto perché questo volto possiede la mimica, le parole, le idee, i sotterfugi, i maneggi, il mestiere, l’acida bravura perenne, la satanica propensione continua all’affarismo più oscuro, cruento e infedele. ’Il Divo’ ha il gran merito, dunque, di non fare né biografia né copia dell’originale ma - dell’originale - di comprendere il senso celato per renderlo evidente per maschera: digrossata, eccessiva, manierata e perciò veritiera. Commedia dell’Arte con trama (il canovaccio è la storia d’Italia) offre un Toni Servillo supremo che, ancora una volta, si conferma attore da cinema su moduli (la riduzione, la fissità, il silenzio, il peso d’ogni termine, il fregio d’ogni mossa) del tutto teatrali. Imperdibile, per comprendere in che Paese sopravviviamo.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »