ricerca
avanzata

Prefetto Di Ferro (Il)

Un film in dvd di  Squitieri Pasquale  distribuito da Mustang Entertainment, 2013

  • Prezzo di Copertina: € 13,49
  • € 12,99
  • Risparmi il 3% (€ 0,50)

Cesare Mori, già noto per la sua inflessibilità nel tutelare lo Stato e la Legge, viene mandato a Palermo verso la fine degli anni '20 quale Prefetto e con eccezionali poteri. Coadiuvato dal maggiore Spanò dei RRCC, il Mori ottiene confidenze prima ancora di raggiungere il capoluogo siciliano, poi, quando una famiglia intera viene sterminata per atterrirlo, reagisce affrontando personalmente e uccidendo il boss Antonio Capecelatro. Raccolti numerosi indizi, ma impossibilitato ad agire legalmente per la mancanza di prove o di testimonianze, il Prefetto decide di spaventare i mafiosi e nello stesso tempo di ridare al popolo un po' di fiducia nello Stato. Conduce personalmente una grossa azione di repressione del brigantaggio nel paese di Gangi ove, per snidare i briganti dai rifugi sotterranei, ricorre all'assedio e alla chiusura delle condotte d'acqua. La vittoria sui briganti, culminata con l'arresto e suicidio di Don Calogero Albanese, lo induce a volgersi contro i "gentiluomini", cioè la mafia più potente. L'irruzione nello studio notarile di Concetto Tarvisio gli mette in mano documenti che porterebbero all'arresto di mezza Sicilia. La pista più grave è quella che conduce, tramite testamento, da un povero vecchio morto nell'Albergo per i Poveri all'on. avv. Galli, federale fascista. Il colpo è troppo grosso: Mori, fatto senatore, dovrà recarsi a Roma, e il suo posto verrà trionfalmente rilevato dal camerata Galli. Prima di partire, il Prefetto di Ferro dichiarerà al buon Spanò: "Mi sento come un chirurgo che ha operato a metà, che ha fatto soffrire e non ha guarito".

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 12,99 €

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »