ricerca
avanzata

La nave dei mostri

Un film in dvd di  Rogelio A. Gonzalez  distribuito da Sinister Film, 2011

  • Prezzo di Copertina: € 14,99
  • € 12,99
  • Risparmi il 13% (€ 2,00)

Forse uno dei film più assurdi della storia del cinema fantastico. Nel corso degli anni, si sono viste commistioni di generi di ogni tipo, ma una che mettesse insieme la “commedia ranchera” (un genere tipicamente messicano) e la fantascienza, costituiva ancora una rarità davvero stravagante. Quasi si stenta a credere ai propri occhi nel vedere il cacciaballe Lauriano, parodia del classico charro (cowboy messicano), avere a che fare con un buffo robot e con una serie di creature extraterrestri, una più puerile ed inverosimile dell’altra. A questo aggiungete che ogni tanto Lauriano si fa pure una cantatina - giacché nelle commedie ranchere originali il protagonista è solitamente un charro canterino - e balla il cha-cha-cha con una formosa vampira-spaziale (Lorena Velazquez) sulle note del celebre brano «Eso es el Amor» (1958). Tranquillamente evitabile da chi nella fantascienza cerca verosimiglianza ed effetti speciali ultratecnologici, piacerà invece a chi ha il gusto per il cosiddetto “it’s so bad that it’s good” (è talmente brutto da essere bello). L’attrice che impersona l’aliena Gamma (Aña Bertha Lepe), il cui fisico, giudicato con i canoni estetici odierni, non ci sembra dissimile da quello di una massaia romagnola rotondetta, che ci crediate o no partecipò – nel 1953 - al concorso di Miss Universo. Occhio alla voce italiana del protagonista Lauriano: è doppiato da Raffaele Pisu.

Recensione Unilibro a cura di John Robie

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 12,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"La nave dei mostri"
La nave dei mostri
John Robie, 2011-11-21
3

Forse uno dei film più assurdi della storia del cinema fantastico. Nel corso degli anni, si sono viste commistioni di generi di ogni tipo, ma una che mettesse insieme la “commedia ranchera” (un genere tipicamente messicano) e la fantascienza, costituiva ancora una rarità davvero stravagante. Quasi si stenta a credere ai propri occhi nel vedere il cacciaballe Lauriano, parodia del classico charro (cowboy messicano), avere a che fare con un buffo robot e con una serie di creature extraterrestri, una più puerile ed inverosimile dell’altra. A questo aggiungete che ogni tanto Lauriano si fa pure una cantatina - giacché nelle commedie ranchere originali il protagonista è solitamente un charro canterino - e balla il cha-cha-cha con una formosa vampira-spaziale (Lorena Velazquez) sulle note del celebre brano «Eso es el Amor» (1958). Tranquillamente evitabile da chi nella fantascienza cerca verosimiglianza ed effetti speciali ultratecnologici, piacerà invece a chi ha il gusto per il cosiddetto “it’s so bad that it’s good” (è talmente brutto da essere bello). L’attrice che impersona l’aliena Gamma (Aña Bertha Lepe), il cui fisico, giudicato con i canoni estetici odierni, non ci sembra dissimile da quello di una massaia romagnola rotondetta, che ci crediate o no partecipò – nel 1953 - al concorso di Miss Universo. Occhio alla voce italiana del protagonista Lauriano: è doppiato da Raffaele Pisu.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »