ricerca
avanzata

American History X

Un film in dvd di  Kaye Tony  distribuito da Medusa Video, 2012

  • € 10,99

È un film che amo moltissimo, e uso costantemente a scuola. Lo faccio vedere perché è raccontato in prima persona da un ragazzo adolescente, sotto forma di tesina da presentare a un docente, e in generale la narrazione in prima persona con la voce in sottofondo cattura sempre l’attenzione. Il percorso travagliato dei due fratelli diventati orfani precocemente, e aderenti a un gruppo neonazista, è un percorso che tanti dei nostri ragazzi vivono quotidianamente. Lo smarrimento, la solitudine profonda, la necessità quasi fisica di sentirsi parte di qualcosa, di aderire a un’ideologia in cui conta “l’essere dentro” più che le stesse idee. Più volte mi è capitato di vedere delle lacrime alla fine del film, da parte di ragazze, o da parte di maschi reazioni stizzite, tipo sbattere la sedia, la porta. Perché la fine dà rabbia e tristezza, e rende esattamente il messaggio che voglio mandare : che dalla violenza non può nascere niente di buono, solo altra violenza, altro dolore, fino alla fine più terribile. E dalle reazioni che hanno sembra proprio che lo capiscano.

Recensione Unilibro a cura di cattleya

Dettagli del prodotto

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"American History X"
cattleya, 2011-08-08
4

È un film che amo moltissimo, e uso costantemente a scuola. Lo faccio vedere perché è raccontato in prima persona da un ragazzo adolescente, sotto forma di tesina da presentare a un docente, e in generale la narrazione in prima persona con la voce in sottofondo cattura sempre l’attenzione. Il percorso travagliato dei due fratelli diventati orfani precocemente, e aderenti a un gruppo neonazista, è un percorso che tanti dei nostri ragazzi vivono quotidianamente. Lo smarrimento, la solitudine profonda, la necessità quasi fisica di sentirsi parte di qualcosa, di aderire a un’ideologia in cui conta “l’essere dentro” più che le stesse idee. Più volte mi è capitato di vedere delle lacrime alla fine del film, da parte di ragazze, o da parte di maschi reazioni stizzite, tipo sbattere la sedia, la porta. Perché la fine dà rabbia e tristezza, e rende esattamente il messaggio che voglio mandare : che dalla violenza non può nascere niente di buono, solo altra violenza, altro dolore, fino alla fine più terribile. E dalle reazioni che hanno sembra proprio che lo capiscano.

"American History X"
Istruttivo
Ombry, 2011-03-02
4

Bel film. Interpreti perfetti. Se non fosse per le scene particolarmente violente, anche se necessarie, sarebbe da far visionare nelle scuole.