ricerca
avanzata

Mosca Non Crede Alle Lacrime

Un film in dvd di  Menshov Vladimir  distribuito da General Video, 2012

  • Prezzo di Copertina: € 13,10
  • € 12,99
  • Risparmi il 0% (€ 0,11)

1958: in Urss si vive in ristrettezze ed ancora sotto lo stress dello stalinismo. Tonia, Katia e Ludmilla sono tre ragazze venute a Mosca dalla provincia in cerca del "principe azzurro". Tonia sposa presto Nikolai, uomo laborioso ed equilibrato, mentre le altre due, per realizzare i loro sogni ambiziosi, si fingono figlie di un professore: Ludmilla sposa un celebre campione sportivo, Katia viene sedotta e abbandonata da Rudolf, un giornalista televisivo. Vent'anni dopo. Tonia è la mamma di una famigliola ideale, Ludmilla fa la commessa ed ha divorziato dal campione caduto in preda all'alcoolismo, Katia è diventata direttrice dell'azienda dove anni prima era operaia e vive in un bell'appartamento con la figlia, ma è ancora in cerca di una presenza che colmi il vuoto nella sua vita di sposa e di madre. In metropolitana incontra Goscha, uomo ingegnoso ma schivo di promozioni, gentile ma fermo. Tra i due nasce una relazione che però rischia di naufragare allorché Katia, per non perderlo, fa leva sulla sua superiorità sociale.

Dettagli del prodotto

Promozione Scopri gli altri articoli della promozione DVD a 12,99 €

 
Le Recensioni degli Utenti Unilibro
"Mosca Non Crede Alle Lacrime"
cattleya, 2011-08-08
4

È un film meraviglioso. È la storia dell’amicizia di 3 donne nell’arco di quasi tutta la vita, tre caratteri molto diversi, ma destinati a trovare sempre un filo comune nel riferirsi l’una all’altra. L’ambientazione è molto realistica: all’inizio sono tre ragazze che arrivano dalla provincia a Mosca per trovare lavoro e studiare, coabitano e diventano amiche. Si colgono tutte le limitazioni della vita nell’URSS: durante una cena organizzata per conoscere persone nuove, i vari ospiti portano da mangiare vasetti di prelibatezze occidentali, li tirano fuori dalle borse e tutti si entusiasmano, sembra una scena del mercato nero durante la guerra. Impossibile non affezionarsi a quella, delle tre, che rimane incinta studentessa, e viene abbandonata dal compagno. Crescerà da sola la bambina, finirà gli studi, diventerà una direttrice di fabbrica, e finalmente incontrerà per caso un grande amore. E la lotta che porterà avanti per non perderlo fa ridere e piangere nello stesso tempo. Indimenticabile la canzone Aleksandra, colonna sonora del film.

Attenzione


L'immagine che stai per visualizzare contiene materiale riservato ad un pubblico adulto.

Se hai un'età inferiore a 18 anni o ritieni che materiale del genere possa turbarti e offendere la tua persona non proseguire.

Proseguendo invece, ti assumi ogni responsabilita civile e penale se nel tuo paese la visione di materiale per adulti è considerata illegale.



« Annulla     Prosegui »