ricerca
avanzata

Modifiche al codice civile e alle leggi speciali in materia di filiazione. E-book. Formato PDF

Un ebook di  VV. AA.  edito da Edizioni Scientifiche Italiane, 2014

La riforma della filiazione ha realizzato la piena parificazione tra figli, senza distinzioni o aggettivazioni, affermando il principio dell’unicità dello stato di figlio con conseguenti risvolti sulla nozione di parentela estesa alla filiazione avvenuta fuori del matrimonio e sulla disciplina delle successioni. E stato abolito il divieto di riconoscimento del figlio nato da parenti, e superate le discriminazioni terminologiche e sistematiche. Questo libro intende affrontare e approfondire gli interventi normativi attuati con la novella esaminando, nei diversi capitoli, le modifiche introdotte: le azioni di stato, profondamente innovate dalla riforma nell’ottica della parità di trattamento tra i figli, superando le discriminazioni esistenti che vedevano garantita con maggior certezza la filiazione avvenuta all’interno del vincolo coniugale rispetto a quella realizzatasi al di fuori del matrimonio, e attuando un attento bilanciamento tra il principio del favor veritatis e quello della certezza e stabilità dello stato giuridico acquisito dal figlio; la nuova nozione di parentela, estesa ai figli nati fuori del matrimonio; l’analisi dei diritti e doveri discendenti dalla filiazione e la disciplina della responsabilità genitoriale che sostituirà la nozione di potestà in un ottica in cui emerge la centralità dell’interesse del figlio; la disciplina dei rapporti con gli ascendenti; l’ascolto del minore recepito come vero e proprio diritto e disciplinato, per la prima volta, anche nei suoi aspetti procedurali; le modifiche in materia di successione; gli interventi modificativi della legge sulle adozioni; l’impatto della novellata disciplina della filiazione sulla legge di diritto internazionale privato. Particolare attenzione è dedicata, nel testo, alle norme di natura processuale dettate dalla novella che è intervenuta, con norme di difficile interpretazione e che sin dalla prima applicazione hanno creato dubbi ermeneutici, modificando il riparto di competenze tra Tribunale ordinario e il Tribunale per i minorenni, e uniformando le garanzie dell’adempimento degli obblighi economici a tutela della prole. Uno specifico capitolo analizza il diritto transitorio: disposizioni che già hanno dato luogo a differenti letture da parte della dottrina, data la retroattività di numerose norme introdotte, e che probabilmente saranno le prime sulle quali la Consulta sarà chiamata a pronunciarsi.

Informazioni bibliografiche