ricerca
avanzata

De magistro. E-book. Formato EPUB

Un ebook di  (sant') Agostino  edito da KKien Publ. Int., 2013

Il "De magistro" è stato composto nel 389, poco dopo la conversione; uno degli ultimi scritti di Agostino in forma di dialogo: un'occasione in cui il metodo dialettico per la formazione della persona viene utilizzato e serve per riflettere sulla natura dell'apprendere e dell'insegnare, e più esattamente chi può insegnare, chi è il maestro, e se si può apprendere da un altro. Agostino lega apprendimento e didattica in una più ampia dimensione pedagogica e, in essa, con l'intero corpo dei saperi e con l'intera natura umana: è centrale il processo educativo della persona. Per Agostino il discente deve essere guidato dal "maestro" verso la costruzione di sé e ciò non può prescindere dall'altro e dal rapporto con il mondo, che è storia, società, cultura. Essa è dunque in primo luogo capacità di relazione, in senso ampio (emotivo, affettivo, cognitivo, umano), ma anche capacità di mutamento e trasformazione, capacità di progettare se stessi in un continuo processo di ricostruzione della propria storia personale. È, dunque, formazione della persona e assunzione di responsabilità: il soggetto dell'azione non può fare a meno di ricordare e interpretare l'altro, se stesso ed il mondo.

Informazioni bibliografiche